Restituito ai cittadini un tratto di spiaggia libera occupato abusivamente

Multe per un totale di 3000 euro e sequestro di attrezzature balneari. E’ il risultato di una serie di controlli effettuati dalla Guardia Costiera di Marsala lungo il litorale di San Teodoro a Marsala. L’attività si inquadra nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro. I militari hanno passato al setaccio diversi lidi balneari. Le mancanze maggiormente riscontrate sono le assenze delle previste dotazioni per la postazione dell’assistente ai bagnanti e le dotazioni di primo soccorso previste per tutti gli stabilimenti balneari, a tutela dei bagnanti e per la salvaguardia della vita umana in mare. Nel corso dei controlli sono stati, inoltre, restituiti alla libera fruizione dei cittadini alcuni tratti di spiaggia libera, occupati indebitamente con attrezzature non autorizzate. L’azione dei militari è il frutto di un’attività investigativa svolta tramite sopralluoghi e appostamenti in incognito che hanno fornito elementi utili per l’operazione di stamane che ha portato al sequestro delle attrezzature balneari, circa 40 fra lettini e ombrelloni. Oltre ad ostacolare il libero accesso dei cittadini a spazi pubblici, l’occupazione irregolare con ombrelloni e lettini genera un indebito profitto per gli occupanti, un mancato introito per l’erario e una distorsione della concorrenza verso tutti quei gestori rispettosi delle norme e che versano correttamente i relativi canoni demaniali. I controlli sulle spiagge proseguiranno per tutta la durata della stagione estiva al fine di garantire la sicurezza degli utenti del mare, l’ordinato svolgimento delle attività ludiche e produttive e la tutela del libero accesso alle spiagge libere.