Pubblicità
<tonno auriga

Ancora un rogo nel territorio di San Vito Lo Capo

Il rogo è divampato intorno alle  23 di ieri, in località Sauci Piccolo, allargandosi rapidamente tra la macchia mediterranea. Una notte impegnativa per il personale dell’antincendio della Forestale e dei vigili del fuoco che solo alle prime luci dell’alba sono riusciti  a spegnere definitivamente l’incendio. Il pronto intervento di uomini e mezzi ha impedito che le fiamme arrivassero a lambire le abitazioni e le villette della zona. Sul posto, anche il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino, la polizia municipale e i carabinieri per monitorare la situazione. “L’ennesimo attentato contro il patrimonio ambientale”, queste le parole del primo cittadino che ha ringraziato tutti per il grande contributo profuso. Sempre nel territorio di San Vito, sabato, due incendi si erano sviluppati a distanza di poche ore l’uno dall’altro, sempre nella stessa zona, in contrada Valanga.  Il primo, sul lato est della strada provinciale,  a circa un chilometro dall’ingresso del paese devastando alcuni alberi di ulivo, sterpaglie, e un’auto  situata all’interno di una proprietà privata. Il secondo, nel primo pomeriggio, a circa 500 metri di distanza,  nei pressi di un noto ristorante. Sabato notte si è registrato un rogo anche nel territorio di Custonaci.