Il cioccolattiere trapanese si piazza al secondo posto all’International Chocolate Awards

l chocolate maker trapanese Vito Allotta ha vinto l’argento agli “International Chocolate Awards” con la sua creazione, la tavoletta Gianduia “Sicilian Autumn” realizzata con nocciola dei Nebrodi. I risultati della gara europea sono stati ufficializzati solamente oggi.  Allotta, così, si classifica per partecipare ai mondiali 2019 posizionandosi appena sotto Guido Castagna, notissimo produttore di cioccolato Gianduia di eccellenza. L’International Chocolate Awards” è una competizione indipendente che riconosce l’eccellenza nella produzione del cioccolato finissimo e che mira a supportare le aziende che lo producono insieme ai cioccolatieri, alle piccole aziende e agli artigiani che lo lavorano aiutando questi settori a crescere e svilupparsi. La mission dell’iniziativa cerca, inoltre, di aiutare anche i piccoli agricoltori che coltivano cacao di alta qualità. Il concorso “Bean-to-bar” europeo, mediorientale e africano è stato il primo incentrato solo su tavolette prodotte con fave di cacao provenienti direttamente dai paesi produttori. Il cioccolato artigianale europeo, dunque, si sta rapidamente avvicinando al movimento del cioccolato artigianale americano con la presentazione in gara di quasi 500 tavolette realizzate da piccoli produttori emergenti dall’Europa dell’Est oltre che dagli affermati cioccolatieri francesi e belgi, certamente i più rinomati del panorama nostrano. Si attende, quindi, una dura competizione alla finale mondiale tra i migliori produttori di cioccolato provenienti dall’Europa, dalle Americhe e dal continente asiatico. 
Alla competizione europea hanno partecipato produttori provenienti da Francia, Belgio, Inghilterra, Russia, Svizzera, Repubblica Ceca, Norvegia, Ungheria, Spagna, Portogallo, Grecia, Croazia, Finlandia, Israele, Estonia e Slovacchia. Motivo in più per apprezzare il “nostro” Vito Allotta, col suo meritatissimo argento.