Pubblicità
<tonno auriga

Con 15 voti favorevoli da parte dei colleghi consiglieri comunali, Rocco Greco (eletto nella lista capitanata da Enzo Abbruscato) è il nuovo vicepresidente del consiglio comunale di Trapani. Alla seduta di ieri pomeriggio mancavano pochissimi eletti, quattro le assenze. Oltre alle 15 preferenze per Greco, l’aula ha smistato tre voti a Francesca Trapani (M5S), un voto ad Annalisa Bianco (eletta in Trapani con coerenza ma ormai indipendente) e una scheda bianca. La votazione sulla vicepresidenza è stata anticipata da una combattuta riunione di maggioranza che ha sancito una frattura definitiva fra la consigliera Anna Garuccio e il gruppo consiliare AMO TRAPANI dove la stessa aveva aderito tecnicamente. Frattura che ha portato la combattiva consigliera a lasciare il gruppo, e forse la stessa maggioranza a sostegno di Tranchida, per transitare da indipendente nel gruppo misto. La Garuccio, in pratica, malgrado la sollecitazione perentoria di Peppe Guaiana a votare ciò che aveva deciso il gruppo AMO Trapani, cioè di votare Rocco Greco quale vicepresidente, ha preferito non accettare il diktat e andare per la sua strada. A maggior ragione visto l’invito di Guaiana che le avrebbe detto, parafrasando Tranchida quando si rivolse a Lipari, “quella è la porta”. La Garuccio avrebbe voluto votare sì il candidato della lista Trapani con coerenza capitanata da Abbruscato, ma invece che Greco il suo voto sarebbe andato ad Annalisa Bianco. A margine una nota: il fatto che la Garuccio abbia lasciato Amo Trapani è segno di debolezza del capogruppo di Amo Trapani, Grazia Spada. Quando gestiva La Porta c’era più polso fermo. A proposito della Bianco, la stessa ha ufficialmente lasciato anche il gruppo wahatsapp dei candidati della lista “trapani con coerenza” e questo a dimostrazione della sua coerenza, visto che Enzo Abbruscato le avrebbe fatto intendere di non considerarla più parte integrante dello stesso. La sensazione è che si stia profilando un nuovo gruppo consiliare a tre che comprenderà i consigleiri Giuseppe Lipari (sempre più battitore libero) Anna Garuccio e Annalisa bianco.La maggioranza traballa.