Pubblicità
<tonno auriga

Ad ottobre, a Marsala , al via il primo concorso nazionale

Ormai sono anni che non si scrivono più lettere d’amore. La tecnologia, negli ultimi tempi, ha soppiantato l’antico e più romantico rito di esprimere un sentimento. Il fascino dell’inchiostro su un foglio di carta bianco racchiude da millenni il valore assoluto di un pensiero che va prendendo corpo man mano che le parole sulla carta diventano emozioni. Ed è proprio “di emozioni” si parlerà in questo concorso; di quelle sensazioni che non si manifestano a comando, ma traggono la forza dall’istinto e che fanno parlare la stessa lingua a due persone diverse. Quando un brivido attraversa il corpo al contatto di una mano o di un pensiero, è la sensazione più bella che si possa provare. “Oggi non sappiamo – scrive in una nota l’organizzazione del concorso – quale emozione si possa provare in un messaggino telefonico freddo e anonimo, ecco perché abbiamo pensato ad un concorso nazionale unico nel suo genere, dal titolo: “Ti scrivo una lettera d’amore”. Siamo certi che potrà essere un successo perché parleremo a quel contenitore di sentimenti in cui la tecnologia non trova spazio.” Per partecipare basterà inviare un elaborato al seguente indirizzo: nelsegnodelsale@gmail.com entro il 30 agosto. La premiazione, poi, si svolgerà a Marsala, nella splendida cornice di Villa Genna, i primi di ottobre con data ancora da definire. Il primo classificato si aggiudicherà una crociera per due persone nel Mediterraneo. La Sicilia, dunque, sarà l’isola dell’Amore, Marsala la sua capitale, nelle intenzioni degli organizzatori che fanno sapere di aver chiesto, fuori concorso, al Governatore Nello Musumeci di scrivere una lettera d’amore  alla Sicilia e al Sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, ed alla sua città.