La comunità fondata da Mauro Rostagno e Francesco Cardella passerà ai biellesi che operano su tutto il territorio nazionale da oltre 25 anni. 

Un cammino difficile, negli ultimi tempi, quello della storica comunità fondata negli anni 80 da Francesco Cardella su terreni di famiglia con Mauro Rostagno, poi trucidato dalla mafia nel settembre del 1988, proprio mentre faceva ritorno a Lenzi. Le realtà, per chi opera nel campo dei servizi terapeutici e non solo, ormai devono raggiungere dimensioni macroeconomiche per sopravvivere. E Saman, ormai non lo era più. Da qui “la decisione assunta dal gruppo dirigente dell’associazione- ancora oggi presieduta da Achille Saletti – di trovare una sinergia strategica con un importante Gruppo che opera da oltre 25 anni su tutto il territorio nazionale, in particolare nel nord Italia, per dare nuovo slancio” alle attività di Saman, così da consentirne la sopravvivenza. Si tratta del Gruppo Anteo, cooperativa sociale onlus con sede legale a Biella, fondata “su una idea dello psichiatra di larghe vedute Emanuele Lomanaco”, specializzato nei servizi per disabili, minori, servizi di psichiatria vari e soprattutto case di riposo per anziani con migliaia di posti letto e sedi sparse fra il Piemonte, la Lombardia, il Veneto ed altre regioni d’Italia. Una realtà “20 volte più grande di Saman” cui mancava il ramo delle tossicodipendenze e delle dipendenze in genere ed un radicamento nel sud Italia, tranne che per una sede a Foggia. Territorio che “sarà coperto”, adesso, dalla comunità fondata dall’ex guru arancione e dal sociologo torinese. Una volta formalizzata l’acquisizione il nome sarà Saman Anteo. Nell’isola, invece, al momento Saman Sicilia, persona giuridica diversa da Saman Italia, resterà autonoma seppur “consorziata” con il Gruppo Anteo nella fornitura di servizi agli utenti. Tanto che le sedi di Trapani e Marsala sono state già inserite nel sito ufficiale del Gruppo. Insomma, anche per lei il destino sembra segnato: essere assorbiti, in prospettiva, è nelle cose e con ogni probabilità seguirà le scelte “della capofila”. Per il Gruppo Anteo, quindi, una nuova sfida che segue la propria mission sociale: “crescita sostenibile, servizi di qualità, ancora maggiore radicamento sul territorio, conquista di nuovi mercati, internazionalizzazione.”