Questo pomeriggio alle 18 a Custonaci e ad Erice usciranno dunque le rispettive processioni, con le icone religiose che percorreranno le vie della città dei marmi e del borgo medievale per poi fare rientro a mezzanotte. Dopodichè a Custonaci ci sarà lo spettacolo pirotecnico.

Come tradizione, a mezzanotte a Custonaci ci sarà il gioco di fuoco che ogni anno fa da richiamo a migliaia di persone da ogni angolo dell’hinterland. Un appuntamento che il sindaco Peppe Morfino ha tenuto a confermare dopo che nella città dei marmi si era diffusa la voce che quest’anno non ci sarebbe stato il tanto atteso spettacolo pirotecnico. Un equivoco, alimentato dal passaparola, che scaturisce dal fatto che ad Erice, quest’anno non ci saranno giochi di fuoco ma il “Light&Fire show”, uno spettacolo musicale con luci al laser. Il comitato dei festeggiamenti della vetta, guidato da padre Piero Messana, ha fatto una scelta in chiave di salvaguardia dell’ambiente per il delicato contesto ericino. Il Real Duomo si trova infatti davanti all’antico bosco di Erice. Da qui la decisione di non fare i fuochi in piazza Matrice, puntando sugli spettacolari effetti dei laser. Una novità che sarà proposta questa sera attorno a mezzanotte prima del rientro del quadro della Madonna nel Duomo di Erice. A Custonaci invece è tutto confermato. A mezzanotte in punto ci saranno i giochi di fuoco, attesi e fortemente voluti dalla comunità della città dei marmi.