Pubblicità
<tonno auriga

Quattro concerti nel giardino di Palazzo La Porta.

Dopo i 16 concerti itineranti,  nelle strade e nelle piazze,  si avvia alla fase conclusiva la rassegna “San Vito Jazz 2019”,  promossa dall’amministrazione comunale di San Vito Lo Capo con la collaborazione dell’AOTS e la direzione artistica del maestro Mauro Carpi e di Dario Peraino. Da giovedì 5 a domenica 8 settembre, per quattro serate consecutive, musicisti di fama internazionale come Luca Filastro, Luca Velotti, Nino Buonocore e Lino Patruno si esibiranno nel Giardino di Palazzo La Porta, sede del Municipio. I concerti avranno inizio alle ore 21:30. L’ingresso è libero.

“Lo scorso anno, appena ci siamo insediati- dichiara il sindaco Giuseppe Peraino-, abbiamo “scommesso” sul ritorno, dopo tanti anni, del San Vito Jazz; quest’anno- continua il sindaco- ci abbiamo ulteriormente creduto ampliando la manifestazione con una serie di concerti itineranti, nei mesi di luglio ed agosto, che hanno riscosso il gradimento di un pubblico appassionato e attento animando il centro urbano. Ora il gran finale con eccellenze italiane conosciute in tutto il mondo, ospiti di una rassegna che indubbiamente eleva  il valore della proposta di intrattenimento culturale di San Vito Lo Capo che punta ad un turismo sempre più di qualità”.



GLI APPUNTAMENTI.

Giovedì 5 settembre sul palco suonerà il Trio FILASTRO – RICCIARDO – ZAPPIA diretto dal giovane ma affermato pianista Luca Filastro, con Giuseppe Ricciardo, sax – tenore, e Emanuele Zappia, batteria.

Venerdì 6 settembre, sarà la volta di  Luca Velotti Quartet. Luca Velotti è uno dei più importanti clarinettista italiani (suona nella band di Paolo Conte). Sarà accompagnato  da Michele Ariodante, chitarra e voce, Gerardo Bartoccini, basso, Carlo Battisti, batteria.

Sabato 7 settembre suonerà Nino Buonocore in Jazz. Buonocore, artista che ha scritto pagine importanti della musica leggera italiana negli anni ‘80/90,  ha rivisitato il suo repertorio con le atmosfere jazz. Un modo per fare avvicinare al mondo del jazz anche  i non addetti ai lavori che ne riconosco la melodia. Si esibirà insieme con Antonio Fresa, piano, Antonio De Luise, contrabbasso, Amedeo Araino, batteria.

Domenica 8 settembre gran finale con un decano del Jazz, un artista internazionale che ha speso la sua vita per la musica come Lino Patruno con il suo Jazz Show. Si esibirà in concerto assieme a Mauro Carpi, violino, Fabio Crescente, basso, Antonella Parnasso, voce, Alberto Asero, vibrafono, Giuseppe Santoro, batteria, special guest Michele Sulpnik, tromba.