Pubblicità
<tonno auriga

L’intervento disposto dal Comune di Trapani in via sostitutiva

Iniziati ieri saranno completati probabilmente giovedì, al più tardi venerdì mattina, i lavori di messa in sicurezza del prospetto della Casa della Fanciulla di via Orfane. Nelle scorse settimane la strada era stata chiusa al traffico a causa del crollo di alcuni calcinacci. In quella occasione una donna che transitava nella via è stata colpita dagli intonaci che si sono distaccati procurandole lievi ferite alla testa. Immediata la chiusura a tutela della incolumità pubblica, nonostante la proteste di commercianti e residenti della zona, evidentemente penalizzati. I tempi per l’intervento di messa in sicurezza si sono dilatati poiché proprietario della Casa della Fanciulla è l’IPAB Residence Marino che la Regione Siciliana ha estinto e devoluto al comune di Trapani (che immediatamente si oppose giudizialmente proprio alla devoluzione
disposta dal presidente Crocetta nel 2016 ). Di fatto l’IPAB è in una situazione debitoria nei confronti di dipendenti, fornitori e professionisti, commissariata e senza un euro in cassa. Il Comune di Trapani, pertanto, dopo una diffida formale, ha disposto l’intervento sostitutivo d’urgenza. Contestualmente anche i privati proprietari dell’immobile di fronte alla Casa della Fanciulla, anch’esso a rischio di crolli, interverranno per la messa in sicurezza degli intonaci e dei cornicioni.