Pubblicità
<tonno auriga

«Crescono disagio e povertà tra gli anziani, manca una legge regionale sulla autosufficienza»

Rosaria Aquilone, 64 anni palermitana, è la nuova segretaria generale della Fnp Cisl Palermo Trapani. L’hanno eletta oggi i componenti del consiglio della Federazione dei Pensionati della Cisl. L’assise del sindacato dei pensionati CISL s’è svolta oggi a Palermo. Rosaria Aquilone dal 1983 impiegata delle Poste, vanta una lunga carriera sindacale prima come responsabile aziendale per il sindacato delle Poste, poi in segreteria Cisl Palermo fino al 2012. Fra le altre esperienze quella da responsabile del Caf Cisl Palermo. Il consiglio è stata anche una occasione per fare il punto sulla diffusa condizione di disagio e povertà degli anziani del territorio. I pensionati a Trapani sono, secondo i dati Istat, 105.806, di cui quasi 3 mila vivono con una pensione minima con importi bassissimi, attorno ai 249 euro; fra 250 e 500 sono molti di più ben 13.102 e sale il numero se si guarda ai pensionati con un importo che va da 500 a 750 euro (23.563). “Crescono disagio e povertà – ha detto la neo segretaria Aquilone -, spesso l’assistenza non è adeguata e su questo fronte, non possiamo che ribadire quanto pesi l’assenza di una legge regionale sulla non autosufficienza, e per questo motivo i sindacati dei Pensionati sono impegnati in una iniziativa nazionale, perché la materia sia disciplinata in modo organico in tutto il Paese”.  A mancare sono anche interventi per il cosiddetto ‘invecchiamento attivo’. Chiederemo ai nostri enti locali di mettere a disposizione delle associazioni di volontariato le strutture abbandonate nei vari centri e quartieri periferici, proprio per sviluppare questo tipo di progetti e attività sociali che migliorerebbero l’esistenza di tanti anziani e delle loro famiglie”.