Pubblicità
<tonno auriga

Il centrocampista del Trapani Calcio è tornato tra i suoi compagni, anche se solo per sciogliere i muscoli con un po’ di palleggi…

E mentre continua la preparazione alla gara casalinga con la Salernitana, ieri l’allenamento dei granata è stato allietato da una performance importante. Tanti palleggi, e fino a qui nulla di particolare, ad eccezion fatta per l’autore, Francesco Corapi. Dopo l’incidente accorso al giocatore nell’ultimo giorno di ritiro della squadra in Trentino, e dopo una delicata operazione, il centrocampista del Trapani era voluto tornare ben presto vicino ai suoi compagni, anche se costretto a guardare gli altri in campo. Ma ieri ha regalato un momento di gioia a chi fino a pochi giorni fa lo aveva visto solo guardare i compagni. Palleggi e sorrisi quindi, che di sicuro faranno bene non solo a lui, ma anche alla squadra, che in questo momento ha bisogno del sostegno di tutti, non solo di Corapi. E’ vera e legittima la necessità di criticare o storcere il naso di fronte a delle prove non convincenti della squadra, è giusto pretendere di più in ottica salvezza. E’ corretto non girare la testa dall’altra parte, non sarebbe rispettoso dei sacrifici e delle vittorie, non solo in campo, agguantate finora. Ma d’altro canto è necessario che i tifosi si stringano a ribadire appartenza e attaccamento alla maglia, anche e soprattutto nei momenti di difficoltà. Quindi tutti uniti, come Trapani ha dimostrato di saper fare.