Pubblicità
<tonno auriga

Dopo 23 anni torna a Marsala, dall’1 al 3 ottobre, il convegno organizzato dalla Società Siculo Calabra di Urologia, presieduto dal dottore Emanuele Caldarera, direttore dell’Unità operativa di Urologia dell’Ospedale “Paolo Borsellino”. La XXXVII edizione sarà dedicata al dottor Giuseppe Galfano, per anni primario della Divisione di Urologia dell’Ospedale San Biagio di Marsala, scomparso nel marzo di questo anno. Fu proprio il compianto dottor Galfano, nel settembre del 1996, a dirigere la XVI edizione del Congresso di Urologia nella sua Marsala. Si tratta quindi di un ritorno alle origini per l’SSCU che vuole in questo modo celebrare nel migliore dei modi la memoria di un medico e di un uomo dall’alto spessore morale. Proprio il dottor Galfano, inoltre, avrebbe dovuto presiedere insieme al dottore Emanuele Caldarera, il convegno che riunisce ogni anno gli specialisti dell’urologia, branca medica che si occupa delle patologie dell’apparato urinario maschile e femminile e degli organi genitali maschili esterni.

I temi che verranno trattati coinvolgono diversi aspetti dell’urologia, come il trattamento chirurgico e medico dei principali tumori dell’apparato uro-genitale, il trattamento della ipertrofia prostatica benigna e le nuove fonti di energia laser. “Il congresso organizzato dalla SSCU – dichiara il dottor Emanuele Caldarera – vuole rappresentare un momento di approfondimento di importanti tematiche mediche riguardanti la branca dell’urologia. Una seduta da me fortemente voluta è quella dedicata ai colleghi delle nostre regioni che, lavorando nel resto d’Italia, hanno dato lustro all’urologia siculo calabra. Daremo ampio spazio a sedute che tratteranno argomenti inerenti l’urologia funzionale e l’andrologia. Ritornano inoltre le sessioni in cui gli urologi delle nostre regioni potranno presentare comunicazioni o video in modo da potere scambiarci le nostre esperienze professionali e idee di ricerca”.

Sarà un’occasione non solo per illustrare lo stato dell’arte di questa branca medica, in Sicilia sempre più all’avanguardia, ma anche per presentare i valori del nuovo Consiglio direttivo che ha organizzato il nuovo congresso sulla scia dei vecchi principi che hanno contraddistinto nel tempo la Società. La cerimonia di inaugurazione si terrà nel suggestivo Complesso monumentale di San Pietro mentre i lavori si svolgeranno all’Hotel President. Cornice di questa manifestazione scientifica sarà quindi Marsala, città ricca di arte e storia. Non mancheranno tuttavia momenti di relax in location esclusive, come le Cantine Florio, che ospiteranno la Società in occasione della cena in programma il 2 ottobre.

“La Società Siculo Calabra di Urologia vuole, con il nuovo direttivo composto da colleghi di alto profilo professionale e fortemente motivati, raggiungere ambiziosi obiettivi: creare uno spirito di reciproca collaborazione ed amicizia tra gli urologi siciliani e calabresi e dare ai nostri giovani nuove opportunità di crescita professionale”, dichiara il professor Rosario Leonardi, presidente della Società. “Si prevedono incontri con i giovani delle scuole medie superiori per trattare argomenti andrologici e di benessere della salute sessuale, campagne di prevenzione per le patologie prostatiche e molto altro”.  Il congresso verrà presieduto dal dottore Emanuele Caldarera, mentre il comitato scientifico è composto dai dottori Michele De Marco, Antonio Lombardo, Cristina Scalici Gesolfo e Antonio Solazzo.