Un'auto d'epoca fa bella mostra di se (Ph: Club F. Sartarelli)
Pubblicità
<tonno auriga

Domani a Piazza Vittorio, a Trapani, la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca, a cura del club “F. Sartarelli”.

di Fabio Pace

Il club auto e moto d’epoca “F. Sartarelli” di Trapani ha aderito alla Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca che si terrà domani per iniziativa dell’ASI (Auto-moto club Storico Italiano) su tutto il territorio nazionale. Trapani, quindi, non sarà da meno delle altre centinaia di città e club di collezionisti e appassionati di veicoli d’epoca. L’appuntamento nel capoluogo è in piazza Vittorio Emanuele dove, oltre a una mostra statica di veicoli storici, saranno creati percorsi educativi per bambini al fine di sensibilizzarli, con il gioco, al rispetto del codice della strada o quantomeno ad introdurli nel linguaggio dei segnali stradali. Inoltre il club Sartarelli metterà a disposizione dei bambini dai 2 ai 6 anni alcune automobiline a pedali in stile vintage per effettuare dei giri su un percorso appositamente creato per l’occasione. Ad ogni partecipante verrà omaggiata  anche una medaglia ricordo dell’evento. L’intento è, oltre quello di trascorrere una giornata di spensieratezza, di far conoscere al contempo la cultura e l’importanza di custodire al meglio quello che ci è stato tramandato dal passato. Le vetture d’epoca conservano un intrinseco valore estetico rappresentativo dell’epoca, ma hanno anche un valore tecnico-scientifico rappresentato dalle scelte ingegneristiche di progettazione e costruzione, e dalla capacità artigianale di accostare soluzioni meccaniche al design, alla aerodinamicità, alla scelta appropriata dei materiali. La conservazione di questi elementi, restaurati filologicamente dagli appassionati, rappresenta un principio che vale per le auto d’epoca ma anche per tutto quello che è il patrimonio culturale della nostra società.