Pubblicità
<tonno auriga

Tra le infrazioni contestate: somministrazione di alcolici a minorenni

L’infrazione più grave è la somministrazione di alcolici a minorenni. Il titolare di un pub di Salemi, il cui locale è stato sottoposto a controllo da parte dei carabinieri dei NAS dovrà pagare un cumulo di sanzioni amministrative per un ammontare di 7.800 euro. I carabinieri oltre a pizzicarlo mentre dava da bere a ragazzini hanno verificato una sfilza di violazioni amministrative: mancata esibizione dell’attestato di formazione di alimentarista da parte del personale impiegato, l’uso di un locale adibito a deposito alimenti in assenza di aggiornamento e integrazione alla segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), varie difformità dei locali rispetto alla planimetria, mancanza del locale spogliatoio per il personale dipendente, assenza di cartellonistica riportante l’indicazione del divieto di fumo, lo svolgimento di attività di somministrazione alimenti e bevande con diffusione di musica previste nella licenze di tipologia C, mentre il titolare della struttura era in possesso della sola licenza di tipologia B. I Carabinieri hanno, inoltre, segnalato all’Asp di Trapani le violazioni relative a carenze igienico- strutturali riscontrate. Sarà poi l’ASP a determinerà i provvedimenti conseguenti che possono giungere fini alla chiusura del locale e alla sospensione delle attività di somministrazione fino a quando non vengono rimosse le cause delle violazioni.