La consegna premi “Insieme per la legalità” promosso dal Comando Generale della GdF (Ph: GdF)
Pubblicità
<tonno auriga

Cinque ragazzi marsalesi si sono aggiudicati la settima edizione del Concorso nazionale “Insieme per la legalità”.

Cinque studenti di terza media dell’Istituto Comprensivo Giovanni Paolo II di Marsala, plesso di Ranna, sono stati premiati quali vincitori della settima edizione del concorso nazionale “Insieme per la legalità” promosso dal Comando Generale della Guardia di Finanza e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. I ragazzi premiati, Josephine Messina, Flavia Croce, Rebecca Marchese, Margherita Marchese e Daniele Sparla hanno ricevuto dalle mani del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Pasquale Pilerci, un attestato di merito e un buono per l’acquisto di libri del valore di € 150 ciascuno. Il concorso rientra nell’ambito del progetto nazionale denominato “Educazione alla legalità economica” per il quale le Fiamme Gialle trapanesi hanno tenuto 18 incontri presso diversi istituti scolastici della provincia, coinvolgendo oltre 1500 studenti ai quali hanno raccontato l’attività svolta dal Corpo a contrasto dell’evasione fiscale, della criminalità organizzata, dello sperpero delle risorse pubbliche, della contraffazione e delle violazioni dei diritti d’autore, con la finalità di creare un momento di riflessione e dibattito sul concetto generale di legalità e, più in particolare, su quello di sicurezza economico-finanziaria.