Sheherazade apre l’anno scolastico

Pubblicità
<tonno auriga

Con il concerto dell’orchestra “Sheherazade” questa mattina, nella chiesa di Sant’Agostino di Trapani, è stato inaugurato l’anno scolastico negli istituti trapanesi.

E’ stato davvero un momento musicale carico di emozioni, con un ricco repertorio di brani. La cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico è stata organizzata dalla Prefettura di Trapani e dall’Ufficio scolastico territoriale guidato dalla dottoressa Fiorella Palumbo, in prima fila questa mattina assieme al prefetto Tommaso Ricciardi. Il concerto, tenuto nella stupenda location della chiesa di Sant’Agostino, si è aperto con l’inno di Mameli eseguito dai circa settanta ragazzi che fanno parte dell’orchestra giovanile Sheherazade, formazione nata da un progetto di rete al quale hanno aderito al otto scuole ad indirizzo musicale della provincia di Trapani, ovvero gli istituti “Giovanni XXIII” di Paceco, “Nunzio Nasi”, “Bassi/Catalano”, “Pagoto” di Trapani assieme alla scuola secondaria “Antonino De Stefano “ di Erice, l’istituto comprensivo “Pitrè “ di Castellammare, il “Nosengo” di Petrosino ed il “Pirandello” di Mazara. Capofila del progetto è l’istituto comprensivo Giovanni XXIII di Paceco guidato da Barbara Mineo, che ha ideato il progetto, appoggiato dai docenti che oggi fanno parte del Consiglio d’Orchestra e dai dirigenti delle scuole che hanno creduto nella grande forza educativa che la musica ha nel “suonare insieme”. L’orchestra è formata da allievi ed ex allievi delle scuole ad indirizzo musicale della provincia di Trapani, da alcuni studenti del liceo musicale “Allmayer”di Alcamo e del conservatorio “A. Scontrino” di Trapani. Attualmente composta da circa 70 elementi di età compresa tra i 10 e i 18 anni, è formata da 14 tipologie di strumenti: violini, violoncelli, chitarre, flauti, clarinetti, oboe, sax contralto e sax tenore, flicorno, percussioni, tastiere, fisarmonica, basso elettrico, chitarra elettrica. Al progetto collabora il compositore Francesco Dipietro, che dal 1988 dirige la Civica Filarmonica di Modica e che si è occupato dell’arrangiamento del repertorio. I ragazzi della neonata sono diretti dal professore Luigi De Vincenzi. Questa mattina hanno interpreato alcuni brani, dalla Carmen di Bizet ai Queen passando per Galliano e Gershwin dimostrando di cosa sono capaci i giovani quando sono mossi da una passione sana, la passione per la musica.

Mario Torrente

GUARDA IL SERVIZIO CON LE IMMAGINI DEL CONCERTO