Pubblicità
<tonno auriga

Dall’11 al 13 ottobre a San Vito Lo Capo torna la rassegna dedicata al tipico pesce azzurro. In programma aste del pesce, cooking show, spettacoli e concerti.

Dall’11 al 13 ottobre, torna a San Vito Lo Capo la rassegna “Tempuricapuna”, giunta alla sua settima edizione. Un evento dedicato al tipico pesce azzurro, il capone appunto, che si pesca in questo periodo nella costa sanvitese. Un intero week end dedicato alla riscoperta delle grandi proprietà nutrizionali del capone o lampuga, con un evento, come sottolinea il sindaco della cittadina, Giuseppe Peraino, che vuole valorizzare le risorse economiche del territorio, anche ad ottobre. Una manifestazione volta alla scoperta di storie e tradizioni antiche, legate alla pesca ed al mare che si servirà di un villaggio gastronomico con “Tempu ri manciari” ed un ticket per degustare al costo di dieci euro, busiate al pesto trapanese, capone fritto e arrostito, melone giallo e un bicchiere di vino. Nella tendostruttura di via Savoia poi, si terranno ogni giorno dei cooking show “Tempu ri storie, sapuri e pignate”, condotti da Stefania Renda, con protagonisti gli chef sanvitesi che presenteranno la loro versione del capone. In programma per sabato alle 12, un laboratorio dal titolo “Tempu ri iucari e imparari”, con protagonisti i bambini del Colletivo Mandala di Trapani con ingresso libero, così come i cooking show. Ma oltre a questo, visitatori e turisti potranno salire in barca con i pescatori sanvitesi per “Tempu ri Piscare”, sabato e domenica mattina, e poi sempre sabato e domenica, appuntamento con “Tempu ri mercatu”, un’asta del pesce con il racconto dei pescatori. Ma la sera ci sarà spazio per gli spettacoli e la musica. Venerdì sera dalle 22 il concerto in Piazza Santuario della trapanese Carmen Ferreri, secondo posto al talent “Amici” lo scorso anno, e poi a seguire l’esibizione dei Babilon on Suite. Sabato sera invece lo spettacolo “Eccoci qua” del duo comico Toti e Totino. Tutti gli spettacoli saranno gratuiti.