Le richieste vicendevoli di dimissioni, fra maggioranza ed opposizione, ad Erice hanno portato il presidente di Telesud Massimo Marino ad una riflessione sui fatti.

Tempo perso. Questo il titolo dell’editoriale. Ed a mio modesto avviso è quello che stanno facendo, da mesi, maggioranza ed opposizione, in quel di Erice. Richieste di dimissioni vicendevoli che, ovviamente, non porteranno mai a nulla. A mio modesto avviso, soltanto ad allontanare il cittadino dalla “Politica”, quella cui tanti di loro si vorrebbero rifare, sbandierandola un giorno si e l’altro pure nei comunicati e negli immancabili social, grondanti di prosopopeica virtù di specchiata onestà ad ogni post, così come di allontanare un potenziale elettore da colui che rifugge in questa “purezza” retorica. La cosa più stucchevole, sempre dal mio punto di vista, poi…,è la premessa: “non siamo giustizialisti, tuttavia…”; la magistratura fa il suo corso ma la responsabilità politica è tutt’altra cosa. Questa la sintesi delle loro dichiarazioni. Per me, una contraddizioni in termini. A maggior ragione, quando lo stato delle inchieste è allo stato embrionale o quasi. Potrei capire dopo una eventuale pronuncia, almeno, di primo grado. Ma allo stato attuale, le richieste di dimissioni al sindaco Toscano, che ha ricevuto un avviso di garanzia per abuso d’ufficio assieme al fratello consigliere comunale a Trapani, piuttosto che ai consiglieri ericini Manuguerra e Mannina, quest’ultima per estensione rispetto al padre che ha avuto notificato un avviso di conclusioni indagini, assieme ad i Manuguerra, padre e figlio, per voto di scambio politico-mafioso nell’ambito dell’operazione Scrigno, é semplicemente ridicolo. Il garantismo non può avere due pesi e due misure. Così come, se è realmente nella forma mentis di chi ci si riempie la bocca, non deve essere citato a vanvera. Per noi è una stella polare e fa si che il primo cittadino della vetta abbia tutto il diritto di continuare nel suo mandato. Così come i consiglieri Mannina e Manuguerra a svolgere il proprio ruolo. Trovo davvero surreale che si possa perdere così tanto tempo in queste sciocchezze che hanno il solo effetto di buttarla sempre più in caciara allontanando l’elettore dai protagonisti di queste stucchevoli querelle. Cosa ancora più fastidiosa, anche qui vicendevole, maggioranza ed opposizione, nell’accusare la stampa di faziosità per dare, di volta in volta, voce ad una parte o all’altra. Che dirvi, divertitevi con queste amenità…,noi non ci divertiamo affatto. Con la presunzione che il cittadino la pensi esattamente come noi.

Massimo Marino
Presidente di Telesud