Pubblicità
<tonno auriga

Ieri a Palazzo del Governo si è tenuto il rimo vertice ufficiale, promosso dal Prefetto Ricciardi, in vista dell’Europeade, l’evento che si terrà a Trapani nel 2021. All’incontro hanno partecipato, oltre al sindaco Tranchida coadiuvato dagli assessori Patti, D’Alì e La Porta, il direttore generale del Dipartimento Protezione Civile / Presidenza Consiglio dei Ministri, dottor Miozzo, coadiuvato dal Dirigente del Dipartimento Ammoscato, il Dirigente della Protezione civile regionale Foti ed i vertici delle forze dell’ordine. Presenti anche i sindaci di Erice, Valderice e Paceco. A Trapani per l’evento sono previsti circa cinque mila artisti e 300 gruppi folklorici con le musiche, i balli e i canti in ambito tradizionale provenienti da tutta Europa. Si stima una presenza tra le 75 e le 100 mila persone. Il che richiese una straordinaria intesa organizzativa , tanto in termini di accoglienza quanto di logistica e sicurezza anche sanitaria. Le date sono quelle che vanno dal 7 all’11 luglio 2021. Già l’altro ieri pomeriggio, alla presenza dei suddetti vertici nazionali di Protezione Civile , assieme al capo gabinetto del Prefetto Gaspari e allo staff tecnico comunale che in prima battuta, oltre alla parte politica  registra la presenza del dotto Guarano, dirigente comunale e responsabile attuazione progetto e azioni di governo, oltre che dell’ingegnere Loria, consulente gratuito del sindaco Tranchida in materia di Protezione Civile, sono stati fatti i primi sopralluoghi sul campo. Ipotizzando lo scenario dell’accoglienza all’interno della sperimentazione nazionale del Piano & Servizi PC : da Piazzale Ilio a Piazza Vittorio, dalla Caserma Giannettino al campo Coni , e nel territorio di Erice, dallo Stadio provinciale al Campo Bianco e al Polo Universitario. Ovviamente i punti di accoglienza , ristoro ed esibizioni prevedono l’impiego di altri siti e idonei spazi (scuole, palestre e impianti sportivi) nel territorio di Trapani , Erice , Paceco e Valderice , oltre all’idea di coinvolgere le comunità di Buseto Palizzolo, Custonacj, Favignana, Marsala, Mazara del Vallo, Salemi e San Vito Lo Capo. Tanto anche perché Europeade  può rappresentare una straordinaria occasione di promozione ed insieme valorizzazione della destinazione turistica TrapaniWesternSicily . Ovviamente, dietro le quinte, dai primi di agosto alle scorse settimane il prezioso lavoro preparatorio del Prefetto Ricciardi, degli assessori Patti e D’Alì e dell’ingegnere Loria. I prossimi appuntamenti avranno un profilo tecnico-organizzativo per  la pianificazione dell’evento, che necessariamente passerà dal coinvolgimento dei protagonisti del sistema turistico e socio-economico, professionale e imprenditoriale, oltre che scolastico ed artistico culturale. In agenda già tre date in scadenza: prima decade di novembre la promozione in sede di WTM, borsa del turismo internazionale di Londra, ospite della Regione Sicilia, il Distretto Turistico trapanese lancerà il primo promo per EuropeadeTp2021 (sostenuta finanziariamente dal Comune di Trapani). Seconda decade: individuazione del comitato locale organizzatore (intanto i primi nomi , oltre alle assessore Patti e D’Ali, alla consulenza del decano Europeade Pellegrino, del Consulente di PC ing Loria e il supporto tecnico della germanista Rossella Cosentino, il Sindaco Tranchida ha voluto nello staff , quale “mascotte” la giovanissima trapanese di Xitta Angela Grignano, appassionata di danza , vittima a Parigi dove lavorava di un terribile incidente) .Terza decade di novembre: la firma del contratto tra il Sindaco di Trapani e i vertici del Comitato Internazionale di Europeade guidati dal Sindaco di Frankenberg Rüdiger Heß.“Le premesse di una intesa strategica tra le istituzioni nazionali regionali e locali intessuta dal Prefetto Ricciardi è foriera di successo e garanzia per il rilancio dell’immagine organizzativa e dell accoglienza non solo di Trapani e della Sicilia ma anche dell’Italia in Europa – dichiara il Sindaco Tranchida – così come il costruendo sistema organizzativo sociale economico e culturale che sarà chiamato ad interagire avrà modo di dimostrare maturità e visione strategica unitaria”.