Pubblicità
<tonno auriga

Basta monetine, fine della fastidiosa ricerca dei centesimi e della corsa al bar più vicino per scambiare l’euro. Da lunedì la sosta a Trapani si paga anche attraverso le applicazioni telefoniche. Due le app e quindi le aziende individuate da ATM Trapani sono: DropTicket, si paga il 7% di commissione sul costo complessivo della sosta per tutte le tipologie di tariffe e Easypark: il 15% sul costo complessivo della sosta per le aree a tariffazione 0,10 €/h, € 0,19 all’avvio della sosta su aree a tariffa “gialla” e € 0,29 all’avvio della sosta su aree a tariffa “rossa”. Per gli utenti sarà quindi sufficiente scaricare sul proprio telefono l’applicazione, disporre di una carta di credito, seguire le istruzioni per l’utilizzo e attivare la sosta pagando i minuti reali e, soprattutto estendere la sosta dall’applicazione a distanza, senza tornare all’auto. Campagne promozionali delle due aziende saranno disponibili sui rispettivi siti internet o direttamente sull’app. Per agevolare il controllo degli gli Ausiliari del Traffico e per non incorrere in sanzioni gli utenti dovranno esporre sul cruscotto della propria auto il badge identificativo delle due applicazioni. Immagini scaricabili dai siti delle rispettive aziende, dal sito di ATM e dal sito del Comune di Trapani. Un piccolo passo verso una città smart. «Le applicazioni – precisa l’Amministratore Unico di ATM ing. Massimo La Rocca – non sostituiranno i parcometri ma andranno a integrare le modalità di pagamento della sosta su strisce blu». Chi vorrà potrà ancora usare le monetine.