Pubblicità
<tonno auriga

Apprezzata la prima de La Prova di un’opera di Francesco Gnecco su libretto dell’abate Giulio Artusi, che ha aperto al Teatro “M° Tonino Pardo”, a Trapani, la 71 a stagione lirica invernale dell’Ente Luglio Musicale Trapanese. Con la regia di Salvo Piro e la direzione musicale di Manuela Ranno, è andata in scena una prestigiosa opera che ha offerto al pubblico un’esperienza di elevato spessore e qualità.
Un viaggio nella dimensione invisibile del teatro che da sempre affascina e attrae lo spettatore, curioso non solo di godere dello spettacolo ma anche del retroscena. Un’opera godibilissima, un’ora e mezza di allegria per ridere in musica del teatro.

Gli altri appuntamenti in cartellone 

Si continuerà domenica 10 novembre, alle ore 21.00, con Cendrillon, l’opera da salotto di Pauline Viardot, liberamente ispirata alla celebre fiaba di Cenerentola, realizzata quest’anno in coproduzione con la Fondazione Teatro Coccia di Novara. La regia è di Teresa Gargano.  La direzione musicale è affidata a Michelangelo Rossi.

Giovedì 21 novembre, alle ore 21.00, al Teatro “M° Tonino Pardo” un originale dittico La Gattomachia, favola musicale per narratore, violino concertante e archi, con musica e testo di Orazio Sciortino liberamente tratto da La Gatomaquia di Lope de Vega e Pierino e il lupo, il celebre racconto musicale del compositore russo Sergej Prokof’ev. 

Si conclude venerdì 22 e domenica 24 novembre, alle ore 21.00 e alle ore 18.00, sempre al Teatro “M° Tonino Pardo” con l’opera Il Matrimonio Segreto di Domenico Cimarosa, capolavoro del genere buffo, diretto da Andrea Certa, con la regia di Natale De Carolis.Il Teatro “M° Tonino Pardo” è il Teatro del Conservatorio “A. Scontrino” di Trapani e si trova al quartiere Fontanelle-Milo, in Via Francesco Sceusa a Trapani.