Fabio Pace legge ad alta voce per gli studenti dell'Istituto Eugenio Pertini
Pubblicità
<tonno auriga

L’Istituto Comprensivo Eugenio Pertini di Trapani – plesso Falcone – ha aderito alla iniziativa nazionale Libriamoci, Giornate dedicate alla lettura

La giornata di lettura alla scuola Eugenio Pertini s’è tenuta nel plesso Falcone, rivolta agli alunni delle quinte classi della scuola primaria e delle prime e terze classi della scuola media. Lettore volontario, il giornalista di Telesud Fabio Pace che ha intrattenuto e coinvolto, gli alunni delle elementari, attraverso la lettura ad alta voce dell’introduzione del libro “Storia di Malala”, di Viviana Mazza, edito da Mondadori. La storia di Malala, nobel per la pace nel 2014 è stata scelta, quale simbolo della lotta per il diritto all’Istruzione delle donne, in Pakistan e nei paesi dove ancora l’Istruzione per le donne non è considerato un diritto. Nel secondo turno, riservato agli aluinni delle media, Fabio Pace ha letto ad alta voce la storia di Rosalind Franklin, tratta da Ragazze con i numeri, di Vichi De Marchi e Roberta Fulci, editoriale Scienza. Il lavoro della Franklin è stato cruciale per comprendere la struttura del DNA. Gli allievi sono stati guidati in un percorso di ascolto, lettura e riflessione che porta ai nuclei tematici propri degli obiettivi dell’Istituto Pertini, e fra questi il “No” alla violenza sulle donne. Il lettore ha coinvolto gli studenti, dando un bellissimo esempio sul valore, la bellezza e la magia della lettura. Tante le domande degli studenti, sulle protagoniste della lettura, ma anche sulla professione del giornalista e curiosità sulle letture preferite. «La lettura ad alta voce – ha commentato la dirigente del Pertini, Maria Laura Lombardo – ha permesso di sfiorare con entusiasmo, energia e sensibilità, temi importanti quali la figura femminile, vittima di violenza e ingiustizia, nella storia dei nostri giorni, attraverso le vite di Malala e di Rosalind Franklin. Storie che hanno permesso ai ragazzi di riflettere nella necessità di acquisire un comportamento attivo all’interno della società e la possibilità, attraverso l’istruzione, l’interesse e l’impegno di lottare per le proprie idee e di affermare e realizzare il proprio sogno».

GUARDA IL SERVIZIO