Pubblicità
<tonno auriga


Questione di ore. Peppe Spagnolo, consigliere comunale di maggioranza eletto nella lista Cives a sostegno di Daniela Toscano, si appresta a giurare quale quinto assessore della giunta ericina. Il decreto sarà pronto oggi pomeriggio o, al massimo, domattina. Per Spagnolo, che col suo ingresso nell’esecutivo ericino va a completare la giunta, pare siano pronte le deleghe relative al randagismo, alla Polizia Municipale e ai servizi cimiteriali. Potrebbe anche occuparsi del settore sport ma in merito è in corso un ragionamento con l’assessore e vicesindaco Gianrosario Simonte che attualmente ricopre anche questo settore.
La decisione era stata maturata nei mesi scorsi e ratificata, in sede politica, nelle ultime settimane. Per la sindaca si tratta di un ingresso non solo sostanziale ma anche funzionale ai fini del mantenimento degli assetti politici con la maggioranza consiliare.
Spagnolo, infatti, attualmente fa parte del gruppo consiliare Per Erice del quale fanno parte anche i due socialisti Nacci e Augugliaro. Una manovra tattica, dunque, quella della sindaca anche se rimane da capire che faranno i socialisti. Ratificheranno ufficialmente il loro appoggio alla Toscano o continueranno a porsi come ago della bilancia?
Spagnolo, come già avvenuto anche per Luigi De Vincenzi, svolgerà il doppio ruolo di consigliere ed assessore per qualche mese per poi dimettersi ufficialmente da consigliere comunale in modo da lasciare spazio al primo dei non eletti in quella lista, cioè Michele Cavarretta volto già noto alle cronache politiche trapanesi: cavarretta fu infatti non solo consigliere comunale a Trapani ma anche assessore provinciale ma anche assessore nella giunta trapanese guidata dall’allora sindaco Vito Damiano.