Pubblicità
<tonno auriga

Il Consiglio comunale di Trapani ha approvato due importanti atti proposti dall’Amministrazione Tranchida. Si tratta delle variazioni di bilancio e della modifica al Piano triennale delle opere pubbliche.
Con questi atti saranno investiti in città circa 4 milioni di euro destinati, di cui due milioni e mezzo di euro per viabilità dei quartieri e delle frazioni.
In particolare, 3 progetti del valore di € 250.000 ciascuno riguarderanno le manutenzioni stradali dei popolosi quartieri di Sant’Alberto, Cappuccinelli e Fontanelle Milo/Sud.
 € 1.000.000 invece viene destinato alle frazioni, come segue: € 700.000 per progettazione della messa in sicurezza con gli asfalti di strade “private” ma aperte al pubblico transito da oltre 50 anni che verranno acquisite al patrimonio comunale a fronte di donazione da parte dei proprietari, e 300.000€ per la manutenzione straordinaria delle altre strade già comunali.
Con 200.000€ si installerà il basolato nella via Giudecca e in una parte del quartiere Casalicchio, così rivalutando il nostro patrimonio storico e culturale.
Ulteriori € 400.000 – provenienti dal fondo vincolato delle contravvenzioni – potranno utilizzarsi per la piccola manutenzione ordinaria ed il pronto intervento delle strade e dei marciapiedi.
Al recupero di alcuni monumenti, quali la Casina delle Palme  – con annesso palco, il Bastione Imperiale , il Campanile di San Domenico, la vasca del Tritone e l’abbeveratoio della Madonna di Trapani verranno destinati € 470.000. In questo modo, alcuni monumenti che, sino ad oggi sono stati visitabili solo in determinate occasioni, torneranno ad essere fruibili giornalmente.
Inoltre, si investiranno € 800.000 nella manutenzione degli impianti sportivi delle frazioni e dei quartieri: € 400.000 verranno destinati alla palestra di via Dante Alighieri, mentre i restanti € 420.000€ saranno utilizzati per ristrutturare e rendere nuovamente fruibili gli impianti sportivi del Rione Cappuccinelli, di Fontanelle (zona chiesa SS. Salvatore), di via del Cipresso e della Piazza di Palma oltre che della scuola di Xitta e del campo Coni.
Nelle variazioni è previsto un piccolo contributo per la Parrocchia di Madonna di Fatima, da destinarsi al co-finanziamento (insieme al comune dj Erice) per il rifacimento dell’impianto sportivo, fruito da centinaia di bambini trapanesi oltre che ericini. 
Inoltre, proseguendo il progetto che vuole portare maggiore sicurezza nelle strade, si investiranno € 150.000 per l’acquisto di nuovi pali della luce, che verranno destinati alla sostituzione di quelli vecchi e danneggiati, oltre che all’installazione in zone totalmente sprovviste di pubblica illuminazione .
Non mancheranno i contributi straordinari per le istituzioni scolastiche alle quali verrà assegnato una prima somma di € 10.000 cadauno per la climatizzazione di aule più sofferenti. Ulteriori 100.000€ verranno destinati per il potenziamento delle aree attrezzate a giochi oltre ai nuovi giochi inclusivi in alcune scuole dell infanzia (da aprirsi nel pomeriggio per la fruizione delle famiglie con i loro bambini oltre le attività scolastiche) nonché di piazze, per cominciare dalle fazioni e quartieri sprovvisti. Previsti anche gli stanziamenti per riaprire la Sala Conferenze di via Libica, arredare la Sala Sodano e con un piccolo trasferimento alla Diocesi migliorare l acustica del S. Agostino con il ritorno di fruizione anche comunale. 
Dopo l’approvazione il sindaco Tranchida, che insieme agli assessori Bongiovanni e Safina ha tenuto a ringraziare gli uffici della Ragioneria e del settore Lavori Pubblici per l’accelerazione amministrativa posta in essere, ha espresso grande soddisfazione, in quanto “la manovra di assestamento – ha evidenziato – disegna una prima serie di interventi ed investimenti che, non tralasciando la rifunzionalizzazione culturale del patrimonio monumentale, metterà in campo interventi fondamentali per rilanciare servizi ed assicurare maggiore sicurezza alla comunità trapanese cominciando al preoccuparsi dei soggetti più deboli od in difficoltà : pedoni e anziani, bambini e disabili , guardando con pari attenzione a tutto il territorio, per cominciare dalle frazioni e dai quartieri oltre che al centro storico”.
“Renderemo la città più sicura – ha continuato il sindaco – attraverso il miglioramento del sistema viario e di illuminazione, più attraente grazie alla riapertura di numerosi monumenti più amichevole con la ristrutturazione di numerosi impianti sportivi. I cambiamenti , grazie all incessante lavoro della Giunta e la solidità politica programmatica della maggioranza , conclude il Sindaco Tranchida , continueranno e coinvolgeranno l’intera città e tutti i cittadini”.