La Pallacanestro Trapani, domenica alle 18, affronterà in casa la squadra pontina, seconda in classifica

Domenica la Pallacanestro Trapani scenderà nuovamente in campo contro Latina , dopo il turno infrasettimanale. La squadra laziale occupa la seconda posizione in classifica e sarà interessante capire, per Trapani, se sarà della partita La Mareshall Corbett, assente già mercoledì contro Tortona. Latina, fino a questo momento può essere considerata una sorpresa di alta classifica, cioè una di quelle squadre non accreditate ad inizio stagione come pretendenti al titolo, ma che invece sta facendo molto bene. La guida della squadra pontina, da diversi anni, è affidata all’esperto coach Franco Gramenzi che quest’anno può contare su una panchina lunga e duttile e dal grande talento offensivo. Il quintetto base è formato da Cassese, play – guardia classe 97, più incisvo sul tiro da due che dalla lunga, poi troviamo Bernardo Musso, esterno italo-argentino, giocatore dai tanti punti nelle mani e capace di innescare i compagni. Pepper poi è un grande realizzatore, e viaggia con quasi 15 punti di media, con grande inclinazione per il tiro da tre. Il quattro è l’americano Mcgaughey, nella scorsa stagione in Repubblica Ceca, fortissimo a rimbalzo. Il pivot, proveniente da Pesaro è Andrea Ancellotti, giocatore di esperienza e di sostanza, viaggia a 13 punrti di media e 7 rimbalzi. Dalla panchina, si alzano Gabriele Romeo, play maker del 97, il lungo Marco Di Pizzo, l’ex Fortitudo Bologna Davide Raucci, e Riccardo Bolpin che può ricoprire tre ruoli in campo. Tutto è pronto quindi per l’importante e difficile prova di domenica. Ci si augura che la Pallacanestro Trapani riesca a recuperare La Marshall Corbett per poter almeno puntare su una delle pedine più importanti, vista anche la panchina corta, e visto anche il dispendio fisico degli impiegati nelle ultime gare e poi, viste le premesse occorrerà affidarsi all’orgoglio, granata naturalmente.