A Trapani arriva il Piano dell’amianto. Per la prima volta il Comune si è dotato di questo importante strumento redatto secondo le indicazioni contenute nelle linee guida emanate dalla Regione Siciliana, con circolare 22 luglio 2015 sulle “Norme per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivanti dall’amianto”.

Dopo l’approvazione da parte della giunta del Piano comunale amianto, il sindaco Giacomo Tranchida ha presentato, entro i termini di legge, istanza  alla Regione Siciliana – Dipartimento Protezione Civile, per la  richiesta di finanziamento per la rimozione e smaltimento dell’amianto che interessano una serie di immobili comunali, l’autoparco di via Libica, le scuole di ogni ordine e grado, edifici residenziali e impianti sportivi. Il Piano ha l’obiettivo  di programmare la verifica dei luoghi inquinati e la successiva bonifica con la rimozione, smaltimento o isolamento.Dopo questa bonifica di immobili comunali l’amministrazione  continuerà a verificare i siti inquinati in zone private,  oltre un migliaio, al fine di procedere alla successiva bonifica con la rimozione, smaltimento  o isolamento. Il Piano contiene infatti il censimento di edifici, impianti e manufatti contenenti amianto, sia per quel che riguarda il patrimonio comunale, che di privati cittadini e imprese che ne hanno denunciato la presenza. L’obiettivo è di programmare proprio la verifica dei luoghi inquinati e la successiva bonifica con la rimozione, smaltimento o isolamento.  “La salute pubblica e l’incolumità fisica della cittadinanza sono gli obiettivi dell’Amministrazione – afferma il Sindaco Tranchida – fermo restando la fattiva collaborazione di cittadini ed imprese“.

Il Piano comunale amianto costituisce il documento obbligatorio in assenza del quale non è possibile l’accesso a finanziamenti pubblici sia da parte della pubblica amministrazione che dei privati che hanno provveduto alla auto-notifica dei materiali presenti nei siti di loro proprietà. E’ stato redatto dalla dottoressa Montalbano e dal geometra Asaro sotto la guida dell’architetto Vincenza Canale, con la collaborazione dell’ingegnere Amelia Novara e del consulente gratuito del Comune Vincenzo Loria.

ASCOLTA L’INTERVISTA ALL’INGEGNERE LORIA CHE SPIEGA COSA E’ IL PIANO DELL’AMIANTO.