Pubblicità
<tonno auriga

Sette giorni dedicati alle tecnologie più innovative in tema di didattica (incluse le recenti metodologie high-tech per l’apprendimento degli alunni disabili), ecologia,  preservazione dell’ambiente e nel campo della programmazione, del gaming e della realtà virtuale. Dal 2 all’8 dicembre si svolgerà a Partanna la prima edizione della Settimana delle Scienze, Innovazioni, Tecnologie e Ambiente (Sita). La cittadina del Belice ospiterà esperti di rilievo regionali e nazionali per provare a raccontare le realtà imprenditoriali del futuro e a promuovere figure professionali di ultima generazione in grado di dare nuovi sbocchi lavorativi ai giovani  del territorio e a contrastare l’esodo costante verso le altre regioni italiane o all’estero. Incontri con imprenditori innovativi, investitori internazionali, laboratori di programmazione, seminari sullo sviluppo sostenibile, tavole rotonde, presentazione di Start-Up e talk sui mestieri del domani. Da sempre attento all’ambito tecnologico e alla sua diffusione il Comune di Partanna, a partire dalla nascita del G55 Coworking/Fablab, ha puntato sull’innovazione e sull’importanza della formazione tecnologica dei giovani come strade per sviluppare il tessuto economico e sociale dei piccoli centri del Belice e per un futuro migliore. La settimana delle Scienze, Innovazioni, Tecnologie e Ambiente (Sita) è un progetto promosso dal Comune di Partanna, realizzato su proposta e in sinergia con l’associazione culturale e civica Apice, ed è patrocinata dalla Regione Siciliana, dall’Ars e dall’USR Sicilia Ufficio XI Ambito di Trapani.

Gli appuntamenti previsti si svolgeranno in diverse location, con eventi gratuiti rivolti a istituzioni, giovani, studenti, insegnanti, imprenditori, startupper, professionisti e a tutta la popolazione dell’hinterland della Sicilia occidentale. Il programma delle iniziative sarà aggiornato costantemente ed è reperibile alla pagina https://www.facebook.com/g55sita/. Inoltre, questa edizione della SITA vuole essere la “numero zero”, in quanto si pensa ad una eventuale calendarizzazione per gli anni a venire, a partire dal 2020, per arricchire il panorama italiano dei grandi eventi programmati a cadenza annuale.

Di seguito, il programma degli eventi della Sita.

Lunedì 2 dicembre si aprirà la Settimana con un seminario rivolto a tecnici e istituzioni dal titolo “La transizione energetica in Sicilia: programmazione europea 2021/27”. Dopo i saluti istituzionali da parte del Sindaco Nicolò Catania, il Prefetto di Trapani Tommaso Ricciardi e l’Assessore Regionale Energia e Servizi di Pubblica Utilità, Alberto Pierobon interverranno come relatori il dirigente generale del Dipartimento Regionale Energia Salvatore D’Urso, l’on. Giuseppe Compagnone presidente della commissione esame delle attività dell’UE, l’Energy Manager Regione siciliana Roberto Sannasardo, il responsabile pianificazione per lo Sviluppo della Rete Terna Temistocle Baffa Scirocco, l’amministratore Sol.In.Par Vito Aurelio Campanella e la dirigente Giuseppa Mione dell’I.T.E.T. “G. Caruso” di Alcamo. Modererà l’evento Riccardo Vescovo giornalista.

In occasione della giornata internazionale della disabilità, il 3 dicembre, verrà data spazio all’l’innovativa metodologia “SmartSpace” per l’interazione verbale, cognitiva e sociale con soggetti con disturbo dello spettro autistico. L’evento formativo dal titolo “Robotica sociale e realtà virtuale per una didattica innovativa ed inclusiva” sarà curato da Daniele Lombardo, amministratore della Behaviour Labs srls, pluripremiata Start-Up innovativa che opera nel mondo della E-health and educational robotics. Modererà l’evento la Dirigente Antonella Vaccara.

Mercoledì 4 dicembre verrà trattato l’argomento “Rischio Amianto: territorio e salute”. L’evento tratterà l’annosa questione della diffusa contaminazione da fibra di amianto nel territorio del Belice dal punto di vista normativo e tecnico-progettuale e dal punto di vista medico-sanitario. Dopo i saluti istituzionali del Sindaco Nicolò Catania e dell’Onorevole e Presidente della XIII° Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello interverranno: il Presidente dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) Stefano La Porta, il Direttore Generale Dipartimento Protezione Civile Regione Sicilia Calogero Foti e la responsabile U.O.S.D. del Registro Tumori ASP Trapani Giuseppa Candela. Modererà l’evento la Dirigente Antonella Vaccara.

Sempre mercoledì 4 dicembre alle ore 17.00 si farà il punto sugli “Interventi finanziari per le Start-Up, alla presenza dell’Assessore regionale alle Attività Produttive Mimmo Turano. Il seminario sarà impreziosito dagli interventi di ben due relatori di Invitalia Roma, Giulia Zanotti e Vincenzo Gerardi, in merito agli incentivi Smart&Start Italia, Cultura Crea, Resto al Sud. Inoltre, relazionerà il direttore generale della BCC Don Rizzo Antonio Pennisi e il direttore del G.A.L. Valle del Belìce  Alessandro La Grassa. Modererà l’evento la Eufemia Papalia Forgioni presidente Associazione Apice.

Giovedi 5 dicembre avremo un talk dal titolo “I mestieri del futuro” che vedrà avvicendarsi diversi professionisti dello scenario locale e nazionale, che racconteranno le loro esperienze moderate dal blogger di Rosalio e Deeario, Tony Siino. Sarà presente uno dei fondatori di AIV, primo istituto italiano di alta formazione nel settore videoludico, Luca De Dominicis, lo sviluppatore del primo donation game al mondo Diego Ricchiuti, il programmatore e sistemista Unix, che ha collaborato al kernel di Linux e Nginx, Roberto De Ioris. Presenti anche i fondatori della Start-Up ForgeH Francesco Bianco e Saverio Lombardo che illustreranno la loro esperienza di lavoro con aziende della Silicon Valley. Modererà Tony Siino blogger di Rosalio e Deeario.

Venerdì 6 dicembre si terrà un talk che sarà moderato dallo scrittore ed evangelizzatore digitale Alessandro Cacciato e dallo scrittore, giornalista Alan David Scifo. Interverranno: Giampiero Di Girolamo responsabile infrastrutture del programma Esa Space Safety; Antonino Zinnanti, Assessore alle Innovazioni Tecnologiche e G55 Coworking/Fablab; Emanuele Vita dell’azienda agricola GEVA; Fulvio Scichilone iOS developer – Reflex Camera; Edoardo Pace fondatore della società di robotica e meccanica di precisione Antem srl; Orazio Cuneo fondatore di Circuito IES; Giuseppe Schembri co-founder Coworking Immagina; Francesco Bianco co-founder della Start-Up ForgeH; Roberto Ragonesi founder Coworking PMO e Start-Up Talent PLAYERS; Ludovica Di Prima per il movimento “Si Resti Arrinesci”. Ospite dell’evento Maurizio Damico Business Development Project.

La settimana si chiuderà con il seminario “Emergenze naturalistico ambientali a tutela della Biodiversità” con relatore Vincenzo Ilardi prof. associato Scienze della terra e del mare Dipartimento Distem Università degli Studi di Palermo. Moderatori: Antonella Vaccara dirigente scolastico e Vincenzo Atria agronomo.

Infine, durante la settimana, sarà possibile usufruire di laboratori esperienziali di Programmazione, Realtà Aumentata e eSport allestiti dall’Accademia Italiana Videogiochi.