Pubblicità
<tonno auriga

Venti nuovi alberi saranno messi a dimora domani presso il pianoro di Sant’Ippolito. Una iniziativa del M5S di Trapani ed Erice.

Domani sulla montagna di Erice, nel pianoro di S. Ippolito, dove c’è l’omonima chiesa protocristiana, a partire dalle ore 9, saranno messi a dimora 20 nuovi alberi o, più propriamente, come da progetto presentato all’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Trapani, 20 nuove essenze arboree. L’iniziativa, promossa dal MoVimento 5 Stelle di Trapani e Erice, con la presenza del senatore Maurizio Santangelo, e dei consiglieri ericini e trapanesi Alessandro Barracco, Chiara Cavallino, Francesca Trapani ed Eugenio Strongone, si inserisce nel quadro dell’evento nazionale “Alberi per il Futuro”, un’iniziativa che viene portata avanti dal 2015, volta a sensibilizzare i cittadini alla creazione di città più verdi in cui si possa respirare. La manifestazione ha un forte valore simbolico, perché permette di lasciare un segno tangibile, migliorando i luoghi in cui viviamo. Dal 2015 ad oggi, infatti, grazie all’impegno di tantissimi cittadini volontari sono stati messi a dimora 40.000 alberi in 200 città italiane. Chiunque voglia partecipare, l’iniziativa è aperta a tutti è invitato a munirsi di idoneo abbigliamento, scarponi e guanti per giardinaggio, zappa, forbici, ed un bidone d’acqua.