Pubblicità
<tonno auriga

Era presente, come ogni volta, Margareta Buffa, in Corte d’Assiste a Trapani oggi, per la nuova udienza del processo che la vede accusata, assieme a Carmelo Bonetta,  dell’omicidio di Nicoletta Indelicato, uccisa con dodici coltellate e poi parzialmente data alle fiamme la notte tra il 16 e il 17 marzo scorsi nelle campagne di contrada Sant’Onofrio, nell’entroterra di Marsala. La ragazza, detenuta nel carcere di Agrigento, sarà presente anche alla prossima udienza, già fissata per il 16 dicembre, in cui sarà chiamato a deporre proprio Carmelo Bonetta, e alla successiva udienza del 20 gennaio. L’unica volta in cui non presenzierà sarà in occasione della deposizione del padre, così come già confermato anche dal suo legale, l’avvocato Ornella Cialona.
Due i testimoni che sono stati ascoltati oggi: tale Giuseppe Marino, amico delle due ragazze, e il colonnello Carlo Romano del Ris di Messina. Per l’uccisione della 25enne marsalese sono stati istruiti due processi: uno che vede imputata la Buffa, e l’altro a carico di Bonetta, che ha chiesto il rito abbreviato che si sta svolgendo a Marsala, rappresentato dall’avvocato Natale Pietrafitta.