Al suo posto, in aula, nei prossimi giorni subentrerà Michele Cavarretta che fu il secondo dei non eletti nella lista CIVES

Detto, fatto.
Oggi, Giuseppe Spagnolo ha formalizzato, protocollandole, le dimissioni dal ruolo di consigliere comunale, carica che aveva conseguito all’esito delle amministrative ericine del giugno 2017, grazie ai voti di ben 333 cittadini.

Quello che ai non addetti ai lavori potrebbe sembrare a primo impatto un disimpegno, è in realtà simbolo di maturità politica e civica, ma soprattutto della coerenza ideologica, che Spagnolo ha sempre mostrato nel suo ruolo istituzionale.

Al suo posto, nei prossimi giorni, subentrerà in consiglio comunale, Michele  Cavarretta che fu il secondo dei non eletti nella lista Cives.

Ed è proprio dal movimento politico Cives che a Spagnolo giungono gli auguri e gli apprezzamenti con parole di elogio e stima: “Da sempre critico nei confronti del mantenimento del doppio ruolo Assessore/Consigliere, le dimissioni dalla carica consiliare, quindi, non potevano che essere una naturale conseguenza dell’incarico assessoriale, i cui impegni sicuramente assorbenti, non ne garantirebbero sempre la presenza in Consiglio Comunale, con potenziale compromissione delle rispettive attività”.

I componenti di Cives si definiscono, quindi, orgogliosi di Giuseppe Spagnolo e delle scelta compiuta, che ancora una volta lo e ci allontana dalle brutture e dalle storture che troppo spesso la politica consegna a questo territorio.