Pubblicità
<tonno auriga

E’ stato bloccato dai poliziotti del commissariato di Alcamo con ben 50 grammi di cocaina in macchina. A finire in manette, Giuseppe Cataldo di 56 anni, volto noto alle forze dell’ordine per le passate turbolenze. L’uomo è stato fermato dagli agenti in una delle arterie stradali di Partinico. Un percorso effettuato spesso dai “pusher” che si recano a Palermo per l’approvvigionamento della droga. Insospettiti dal comportamento dell’uomo i poliziotti hanno deciso di eseguire una perquisizione nel corso della quale sono stati rinvenuti 50 grammi di cocaina, occultati all’interno delle tasche del giubbotto del 56enne che tra l’altro è fratello di Andrea Cataldo, coinvolto qualche anno fa nell’operazione “Regina Di Cuori”. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari con l’obbligo del braccialetto elettronico