Ad Erice si illumina il Natale

Pubblicità
<tonno auriga

Questa sera ad Erice, è stato acceso il grande albero di Natale sistemato al centro di piazza Loggia, dove oggi sono stati inaugurati i mercatini di Natale. A premere il pulsante che ha colorato l’albero il sovrintendente della Fondazione EriceArte Peppe Butera. A fare a sottofondo il suono delle zampogne che fino a domani animerà le strade del borgo medievale.

Questa mattina infatti, con una cerimonia tenuta nell’aula del Consiglio comunale del palazzo municipale, si è aperta la rassegna di musiche e tradizioni popolari “Zampogne dal Mondo”, iniziativa quest’anno alla quinta edizione e inserita nel programma di “EricèNatale – Il borgo dei presepi”.
Erice, fino a domenica, si trasformerà in un luogo privilegiato di incontro di zampognari e appassionati. Sei i gruppi partecipanti: Associação Gaita de Foles dal Portogallo, Varhan & Vital Voranau dalla Bielorussia, Sergi Llena – Guillermo Larruy duo dalla Spagna, Highland Pipers dalla Scozia, Calamus dal Lazio, Zampogne di Castelmola.
La manifestazione ha richiamato per la prima giornata tanti visitatori. Il tutto avvolto in un’atmosfera ricca di fascino e di antiche tradizioni allietato dal suono delle zampogne.
Negli spazi del Polo Museale “A. Cordici” di Erice è stata inaugurata la Mostra “Presepi in Corallo di Platimiro Fiorenza”, quattro presepi realizzati in corallo, madreperla, argento, oro, alabastro, avorio fossile e conchiglia.
Il Maestro Platimiro Fiorenza e il progetto RossoCorallo, curato dalla figlia Rosadea Fiorenza, hanno ricevuto recentemente il Premio 100 Eccellenze Italiane nel corso di una cerimonia ufficiale presso la Sala della Promoteca, al Campidoglio di Roma. Il premio patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri seleziona 100 protagonisti della migliore Italia, in virtù del prezioso contributo recato da ciascuno di essi alla crescita del Paese.

Domenica 8 dicembre si continua con le esibizioni itineranti degli zampognari e, alle 18.00, il grande concerto nella Chiesa di San Martino, presentato dalla giornalista Stefania Renda.

Al via anche i Mercatini di Natale, allestiti quest’anno, sia in Piazza della Loggia sia nella Piazzetta San Giuliano, con idee regalo, oggetti di artigianato artistico. Per l’occasione, la gastronomia verrà proposta con la riscoperta dei piatti della locale tradizione, quella più tipica e caratteristica del periodo natalizio con la partecipazione dei ristoratori locali. Nella piazzetta San Giuliano è stata allestita anche la “Casa di Babbo Natale”. Un luogo incantato pieno di sorprese per un’esperienza unica, fra giochi, letterine, laboratori. 
Ad Erice il presepe è cultura, è tradizione, è arte, ma è soprattutto spiritualità. Saranno oltre 35 i presepi sparsi in tutto il borgo realizzati da privati, associazioni e scuole.

Novità di quest’anno il photo booth.
1. Sistemati all’interno della cornice;
2. scatta tutte le foto che vuoi;
3. Divertiti!
4. Metti mi piace alla pagina Facebook e Instagram di EricèNatale;
5. Pubblica i tuoi scatti taggando i profili social di EricéNatale e inserendo l’hashtag #ericenatale.

EricèNatale – Il borgo dei presepi è organizzato dalla Fondazione Erice Arte in collaborazione con il Comune di Erice con il sostegno dell’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, con il partenariato tecnico dell’associazione Pianeta Sud di Palermo, con il supporto della Montagna del Signore e della Funierice. I mercatini di Natale e La casa di Babbo Natale sono a cura dell’Associazione “Il Bajuolo di Erice”. La direzione artistica di EricèNatale è affidata a Piervittorio Demitry (Fondazione Erice Arte) e ad Angelo Butera (Associazione Pianeta Sud di Palermo).