Pubblicità
<tonno auriga

Seguiva le anziane che voleva scippare per poi sorprenderle alle spalle.  In un’occasione ha seguito una delle sue vittime fin dentro l’ascensore. In manette, Vito De Carlo, di 31 anni, individuato dai carabinieri grazie alla visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza. Le indagini avevano preso il via nel 2018 quando – nel giro di appena una settimana – tre donne si erano presentate dai carabinieri denunciando di essere state derubate in pieno centro storico. Tre scippi, stesso modus operandi. De Carlo le seguiva a piedi fino ad una zona meno movimentata e poi le sorprendeva alle spalle, scippando loro la catenina d’oro che portavano al collo. In uno degli episodi un’anziana era stata seguita fin dento l’ascensore del suo palazzo e derubata. Secondo gli investigatori, il trentunenne sarebbe anche il responsabile di un furto messo a segno, nel gennaio del 2019, all’interno di un esercizio commerciale di contrada Cardilla. Nella circostanza, dopo aver rotto le relative confezioni, il giovane si era appropiato di due smerigliatrici ed un trapano, guadagnando la fuga occultandoli al di sotto del proprio cappotto. Anche in questo caso, ad incastrarlo sono state le immagini dei sistemi di videosorveglianza dell’esercizio commerciale. Il Gip del tribunale di Marsala ha disposto per De Carlo gli arresti domiciliari.