Pubblicità
<tonno auriga

Sono stati sorpresi dai carabinieri a raccogliere ricci nell’area marina protetta a Favignana. Per tre giovani palermitani è dunque scattata la denuncia a piede libero. Ad attirare l’attenzione dei militari dell’Arma, l’auto parcheggiata sul ciglio della strada nei presso di Cala Rotonda. Poco distante i tre erano impegnati ad aprire i ricci appena pescati per raccoglierne le uova all’interno di alcuni bicchieri di plastica. Oltre ai bicchieri pieni di uova i militari hanno sequestrato e rigettato in mare oltre mille ricci.