Di Pamela Giacomarro

Un viaggio attraverso antichi mestieri, nella Palestina di oltre duemila anni fa, fino a giungere alla grotta della natività. Protagonisti del Presepe vivente, realizzato all’interno dell’istituto Giuseppe Pagoto di Erice, i bambini della scuola dell’infanzia e primaria. Degustazioni, canti e balli nel cortile della scuola, dove si sono alternati gli alunni delle varie classi. Poi la visita ai mercatini di Natale, il cui ricavato andrà devoluto in beneficenza. Ad inaugurare il presepe, il vescovo di Trapani,  mons. Pietro Maria Fragnelli accompagnato, fra gli altri, dalla dirigente Giorgina Gennuso  del sindaco di Erice, Daniela Toscano e il prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi. Il presepe, rimarrà aperto anche oggi dalle 16,30 alle 20,00. L’iniziativa, nata da un’idea della dirigente scolastica, è stata realizzata grazie al sostegno del comitato dei genitori, docenti e volontari che hanno realizzato le varie ambientazioni.

GUARDA IL SERVIZIO