di Mario Torrente

Inaugurata ieri a Napola, a piazza Bonaventura, “Donare rende felici”, la manifestazione di beneficenza organizzata dalla Pro loco di Erice e dal Comitato spontaneo dei Napolesi, giunta alla settima edizione.

Ieri sera a Napola si respirava un’autentica atmosfera natalizia, con il sottofondo delle cornamuse ed in canti che hanno reso ancora più suggestiva l’atmosfera dentro il presepe vivente, dove per questa edizione si è unito antico e nuovo testamento con il filo conduttore dei Patriarchi Abramo, Isacco, Giacobbe e Giuseppe per arrivare fino alla natività Gesù bambino. Il tutto curato davvero nei minimi dettagli. Dagli oggetti posizionati nelle scene alla scelta dei personaggi. Il presepe si potrà visitare per tutto il fine settimana. A piazza Bonaventura sono stati poi allestiti i mercatini di Natale e non potevamo mancare i buoni sapori della tavola, a partire dalle squisite sfince ma anche pizzette fritte e la ricotta. Il tutto magistralmente preparato secondo la tradizione. Allestita anche la casa di Babbo Natale. Il tutto sempre con l’occhio rivolto alla beneficenza, visto che i fondi raccolti nel corso della tre giorni serviranno per l’acquisto di un pullmino da nove posti da donare all’associazione “Progetto per il dopo di noi”, che si occupa di ragazzi disabili.

GUARDA IL SERVIZIO