Sono ancora in corso le operazioni di sgombero della sp 20 dopo l’incidente di questa mattina dove sono rimasti coinvolti due mezzi pesanti nel tratto tra San Cusumano e Pizzolungo. Al momento si sta cercando di sollevare uno dei due camion con una grande gru. La carreggiata è poi invasa dai detriti e dalle alghe portate sull’asfalto dal mare in tempesta. Sul posto sonno presenti diversi mezzi. Oltre alla gru nel punto dello scontro, per illuminare la zona, è arrivata la torre faro dell’associazione Sos Valderice. A complicare le cose il peso del mezzo, che a quanto pare sarebbe a pieno carico. Tutto ciò con le mareggiate che continuano ad arrivare sull’asfalto. La strada è dunque ancora chiusa al traffico e lo resterà per tutta la notte. Per raggiungere Pizzolungo o Bonagia bisogna quindi deviare per Valderice. Ma la ss 187 è ancora chiusa al traffico per i lavori di manutenzione straordinaria scattati lo scorso settembre. Il che obbliga gli automobilisti ad allungare per Rigaletta Milo e da qui salire da Martognella o per la strada dell’autoparco comunale, la via Seggio. Una volta a Valderice si deve scendere per Sant’Andrea, arrivando quindi al bivio per Bonagia e San Vito lo Capo. Un giro piuttosto lungo. La sp 20 è una arteria viaria strategica e molto trafficata, visto che collega il Trapani  con diverse località, oltre Pizzolungo e Bonagia anche lido Valderice, Cornino, Custonaci, Castelluzo e San Vito lo Capo.