v

L’iniziativa è organizzata dall’associazione “Tradumari&venti” guidata dal maestro Claudio Maltese, con annessi Gruppo Medievale “Monte San Giuliano – Erice” ed i Musici e Sbandieratori “Real Trinacria” Trapani-Erice, in collaborazione con la Parrocchia “S. Lorenzo Levita” di Xitta e col Patrocinio del Comune di Trapani. Il presepe vivente medievale, quest’anno alla sua settima edizione, si potrà visitare a Xitta da domani e fino al 6 gennaio. La manifestazione prenderà il via alle 17 con la sfilata dei Tamburini Trapanesi «Trinacria». Dopo la santa messa ed il racconto storico, religioso e culturale del primo presepe francescano, alle 18,30 si aprirà la rappresentazione della natività allestita in piazza Matrice, con ingresso libero da via Montalbano. In questo primo appuntamento sarà aperto al pubblico fino alle 21. Nel Presepe Vivente Medievale rivivranno gli antichi mestieri, con i mercanti, gli artigiani, i popolani, le guardie in un percorso che culminerà nella sacra natività. La rappresentazione tornerà domenica 5 gennaio, dalle 17 alle 21. Ed in questa giornata, dalle 18 alle 19,30, ci sarà lo spettacolo di giocoleria e del fuoco. Lunedì, giorno dell’Epifania, si potrà invece visitare dalle 16,30 alle 20, mentre alle 17,30 partirà il corteo presepiale dei Tre Re a cavallo dall’antica porta «Portazza» con i musici e sbandieratori «Real Trinacria» Trapani-Erice. Alle 18,30 ci sarà il momento della consegna dei doni dei Tre Re a Gesù Bambino. Il gran finale sarà alle 20 con Incendio della Torre, momento che simboleggerà il “Trionfo della Luce”.