Pubblicità
<tonno auriga

Verrà presentato oggi a Trapani, presso la Sala Laurentina alle ore 18:30 “Il corno del camaleonte”, il nuovo romanzo di Alessandro Pucci, edito da Prospero Editore. L’autore dialogherà con Michele Giongrandi (Presidente della ONG “Cope”) e Pamela Giacomarro (collaboratrive presso Telesud e Meridionews). Il “Corno del camaleonte” si può ritenere il primo e unico romanzo italiano che descrive l’Eastern Arc, catena montuosa che si sviluppa tra il Kenya e la Tanzania, interno a uno dei 34 hotspot di biodiversità al mondo. I tanti riferimenti alla crisi ambientale, inoltre, seguono alcuni target del millennio dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU. Viaggio, Africa, ambiente, riscoperta delle proprie origini siciliane dunque, ma anche solidarietà internazionale e spiritualità. Molti sono i temi trattati dal romanzo, che vede la sua prefazione a cura di Gianfranco Cattai, Presidente della FOCSIV, la più grande Federazione italiana di ONG. “Il Corno del camaleonte” racconta un’Africa fuori dalla rotte turistiche, che conduce verso sentieri nuovi e inaspettati. Francesco, biologo, si occupa di studiare nuove specie di rettili e anfibi. Angelo, medico, supervisiona le attività della sua ONG. L’amicizia dei due, molto diversi tra loro ma uniti da ideali simili, si rafforza mentre una serie di peripezie rendono il viaggio più complicato del previsto. Alessandro Pucci è un naturalista trapanese di 40 anni, insegnante, consulente familiare e scrittore. Da 20 anni vive a Roma con la sua famiglia. Prima di lavorare nell’istruzione ha collaborato con la FOCSIV (il più grande coordinamento di ONG italiane cristiane) e ha frequentato la SPICeS (Scuola di Politica Internazionale Cooperazione e Sviluppo). Ha viaggiato principalmente in Africa orientale, tra volontariato e ricerca. E’ autore di Rain Forest (Screenpress edizioni, Trapani, 2010). Pubblica oggi “Il corno del camaleonte” con Prospero editore, e ha in calendario presentazioni oltre che a Roma, a Milano, Catania, Palermo, Trapani con il supporto dell’agenzia di comunicazione SuLLeali Comunicazione Responsabile.