“Santi, cavalieri e droleries”

Riprendono le iniziative dell’associazione politico culturale Agorà Trapani che questo pomeriggio darà il benvenuto al nuovo anno con due iniziative culturali. Dalle 16.45 l’appuntamento sarà in Piazza Saturno per “Santi, cavalieri e droleries – la chiesa di Sant’Agostino raccontata da Luigi Biondo”. Grazie alla disponibilità dell’architetto Luigi Biondo, rinomato conoscitore della storia di Trapani, chiunque lo desiderasse potrà ascoltare i fatti straordinari e gli aneddoti che caratterizzano Sant’Agostino, una delle chiese più importanti della città.
A seguire, dalle 18:00, all’interno della stessa chiesa di Sant’Agostino, ci sarà il grande concerto della New Saxophone Orchestra del Conservatorio Scontrino di Trapani. Diretta dal Maestro Paolo Morana, l’esibizione vedrà protagonisti gli allievi ed un docente dell’istituto trapanese che allieteranno i presenti attingendo da un ampio repertorio musicale. Durante la manifestazione, che non prevede alcun ticket d’ingresso, chiunque lo vorrà potrà fare una donazione all’AIL di Trapani che, da sempre, ricopre un importante ruolo sociale per il nostro territorio.
“Con queste iniziative – dichiara il presidente di Agorà Dario Gentile – rinnoviamo l’impegno di Agorà per la città di Trapani. In questi anni di attività abbiamo sentito forte il bisogno di aumentare gli eventi culturali in città. Con senso di responsabilità Agorà non è rimasta a guardare in maniera passiva ma si è fatta carico di questo fervente anelito di cultura. Come buon auspicio per il 2020, abbiamo voluto regalare alla nostra città una manifestazione di estremo interesse artistico-culturale: dopo un 2019 assolutamente positivo e di successo, la nostra associazione intende perseguire le medesime ed apprezzate finalità anche nel nuovo anno”.