Un successo meritato, quello dell’edizione 2019 di EricèNatale, frutto davvero di una sinergia e di una condivisione progettuale che ha saputo mettere assieme le diverse anime dell’ericino soprattutto per quanto riguarda i residenti in vetta vero cuore di Erice.

Erice ha certamente vissuto lo spirito natalizio nel migliore dei modi, non solo per le riuscitissime manifestazioni di fine anno proposte ma anche perché, grazie alla sinergia di tanti attori, è riuscita a far ritrovare la pace e la serenità alle diverse anime “muntise”. La sindaca Daniela Toscano ha così potuto festeggiare la fine dell’iniziativa “EricèNatale 2019” insieme alla Fondazione Erice Arte, ai componenti dell’associazione “Il Bajuolo” e ai residenti in vetta. Il tutto condito da un clima di assoluta ritrovata serenità.

Oltre alla già collaudata operatività della Fondazione Erice Arte, l’edizione di quest’anno – con i mercatini dislocati in due piazze e il villaggio di Babbo Natale, ha avuto un input diverso e più efficace grazie alla grande famiglia che si è radunata nell’associazione “Il Bajuolo” che, con il supporto preziosissimo di Padre Messana, ha dato quel tocco in più di famiglia che certamente mancava.
E così, tutti insieme appassionatamente, con in testa la sindaca Toscano, si sono dati appuntamento per la cena finale presso la struttura alberghiera “Il Carmine” per festeggiare la riuscita degli eventi ma anche e soprattutto per programmare nuova linfa vitale per il borgo. Le idee non mancano e la voglia di fare nemmeno: si pensa, infatti, al carnevale.

Nicola Baldarotta

GUARDA IL SERVIZIO CON LE DICHIARAZIONI DI MAURIZIO LA SALA