Pubblicità
<tonno auriga

Le parti hanno presentato le liste dei testi e depositato la documentazione a sostegno delle loro tesi. Il giudice deciderà se e quali accogliere

Prima udienza stamane del processo contro l’ex editore di Telescirocco, Peppe Bologna, querelato dall’ex sindaco di Trapani ed ex deputato regionale Girolamo Fazio nell’ottobre del 2017. Bologna ha presentato una lunga lista dei testi e depositato un corposo elenco di documenti. A Bologna vengono contestate alcune affermazioni, vergate sul suo blog www.peppebologna.it, che Fazio ha ritenuto lesive e che la Procura di Trapani ha valutato come giudizi denigratori della reputazione personale dell’ex sindaco. Fazio stamani si è costituito parte civile, sia pure irritualmente (mancava la formalità amministrativa al momento della costituzione). Il giudice Cicorella ha rinviato al 2 marzo. In quella data avrà valutato se e quali testi e documenti, delle parti, accogliere nel giudizio.