154 chili di prodotti caseari sequestrati e una denuncia. E’ il risultato di una serie di controlli effettuati dai carabinieri della stazione di Custonaci, di concerto con i colleghi del Nas di Palermo, nell’ambito della campagna “filiera del latte e dei caseifici”.  Nel corso dell’attività  i militari dell’Arma hanno rilevato tutta una serie di illeciti amministrativi e penali all’interno di un’azienda. L’attività era stata avviata abusivamente ed all’interno di alcuni locali sprovvisti dei requisiti igienico-strutturali. Al termine dei controlli i Carabinieri hanno posto sotto sequestro 154 chili di prodotti caseari in cattivo stato di conservazione per un valore di 2.000 euro e di tutta la struttura, comprese le attrezzature per la lavorazione e la produzione degli alimenti per un valore di circa 150 mila euro. Il titolare della attività, un 36enne trapanese gravato da precedenti penali, è stato denunciato a piede libero con l’accusa di aver detenuto per la commercializzazione prodotti lattiero caseari in cattivo stato di conservazione. Il giovane è stato anche segnalato all’Asp e sanzionato con un verbale di 3,000 euro.