“Le professioni tecniche per la sostenibilità del territorio” è il tema del convegno che si terrà domani a Marsala su iniziativa del Tavolo Permanente delle Professioni Tecniche della Provincia di Trapani. La conferenza si terrà all’istituto Abele Damiani e si aprirà alle 9 e andrà avanti per tutta la giornata. In occasione del 2° congresso del Tavolo permanente delle professioni tecniche, nato nel 2017, con obiettivo di operare in maniera congiunta sui temi più rilevanti per il settore ogni categoria offrirà le competenze maturate, fornendo le linee guida necessarie per affrontare la sfida della sostenibilità.

All’iniziativa parteciperanno ingegneri, architetti, geometri, periti agrari, agronomi, agrotecnici, geologi, periti industriali. In tutto otto fra Ordini e Colleghi professionali hanno lavorato in sinergia per affrontare, a 360 gradi, un tema che investe ogni campo d’azione: sfruttamento delle acque, urbanizzazione, sicurezza alimentare, agricoltura biologica e biodiversità, blu economy, gestione dei rifiuti e molti altri aspetti ancora.

Il mondo così come lo conosciamo oggi è posto di fronte ad una sfida da affrontare e vincere. E’ quella che ruota intorno al tema, ampio e sfaccettato, della sostenibilità.

Declinata nei suoi vari aspetti – dai cambiamenti climatici alle esigenze energetiche, dalla necessità di ripensamento delle città in un’ottica di vivibilità, attrattiva e rispetto del territorio, dall’agricoltura al ciclo dei rifiuti – la sostenibilità è la chiave attraverso cui dover gestire ogni intervento presente e futuro su ciò che ci circonda.

Sul tema oggi si interrogano i rappresentanti delle professioni tecniche, divenute fulcro di un sistema in cui ambiente, tecnica, scienza ed economia devono procedere di pari passo, figure specializzate e consapevoli del proprio ruolo in un contesto in veloce cambiamento.

Il convegno inizierà alle ore 8.30 con la registrazione dei partecipanti.

Dopo i saluti del Prof. Domenico Pocorobba, Dirigente dell’ISISS Abele Damiani di Marsala, e del Dott. Alberto Di Girolamo, Sindaco di Marsala, i lavori saranno avviati dal Dott. Geom. Francesco Parrinello, portavoce del Tavolo Permanente delle Professioni Tecniche della Provincia di Trapani.

Alle 10.00 sarà la volta del dott. Luca Matteo Pizzi, Consigliere dell’Ordine dei Geologi della Lombardia, che rifletterà sul tema “Lo sfruttamento sostenibile della risorsa idrica: la Geotermia”.

A seguire, l’Architetto Vito Mancuso, Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Trapani, traccerà il profilo della città sostenibile del XXI mentre l’arch. Anna Carulli, Presidente dell’Istituto nazionale Bioarchitettura, si soffermerà su “Ecologia nel progetto, ecosostenibilità e biocompatibilità”.

Sarà poi la volta del dott. Giovanni Salerno, Dirigente Generale del Dipartimento dell’Urbanistica.

“Il ruolo dei tecnici nella manutenzione delle infrastrutture” è invece il tema dell’intervento dell’ing. Angelo Valsecchi, Componente del CNI.

All’incontro prenderà parte anche l’Ingegnere capo dell’Ufficio del Genio Civile di Trapani, Ing. Giancarlo Teresi.

La mattinata infine si chiuderà con la relazione del perito agrario Mario Braga, Presidente Nazionale dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, e del Direttore regionale Suolo e Salute S.r.l. Dott. Pietro Gemellaro sul tema “La produzione biologica nell’agroalimentare”.

Nel pomeriggio i lavori riprenderanno con l’intervento degli ingegneri Andrea Ferrara e Alessio Gennaro su “Il Rilievo BIM: dalla nuvola alla progettazione”.

Si parlerà poi di “Biodiversità e sicurezza alimentare” con il dott. Giorgio Saluto, dirigente medico e specialista in Igiene e Medicina preventiva, mentre l’agronomo Giovanni Licari, esperto agro boschivo, porrà l’attenzione della platea sul tema “Agroecologia e agro ecosistema”.

I lavori preseguiranno inoltre con l’intervento dell’agronomo Pietro Clemente su “La certificazione di qualità nell’agricoltura”. Sarà poi la volta del dott. Mario Ragusa che illustrerà il progetto della “biodigestione” attraverso cui i rifiuti diventano nuove risorse.

A seguire interverrà il dott. Vincenzo Maccarrone, ricercatore del CNR, che parlerà di “Esternalità ambientali ed estrazione del valore: fattori per l’attuazione della blue growth e dell’economia circolare”.

La giornata si concluderà con l’intervento dell’on. Girolamo Turano, Assessore Regionale alle Attività produttive.

“Il mondo ci chiede un cambiamento nel modo di pensare ed intendere ogni azione. – spiega il portavoce del Tavolo Permanente delle Professioni Tecniche, Dott. Geom. Francesco Parrinello – Consapevoli delle responsabilità verso il futuro, le professioni tecniche, grazie alla loro specializzazione, rappresentano oggi i custodi del territorio. In occasione del 2° Congresso del Tavolo Permanente delle Professioni Tecniche, ogni categoria offrirà le competenze maturate, fornendo le linee guida necessarie per affrontare la sfida della sostenibilità. Necessitiamo di competenze trasversali e condivise sulle quali vogliamo confrontarci con tutti i colleghi e, allo stesso tempo, vogliamo essere propositivi nei confronti delle istituzioni”.