Nuova, importante, iniziativa del LIONS Club Marsala, che prenderà il via il 4 febbraio e coinvolgerà ben sette farmacie del territorio. Si tratta del  Banco Farmaceutico, cui hanno aderito le farmacie Agate di contrada Spagnola, De Vita di contrada Rakalia, Indelicato di contrada Casazze, Pellegrino di via Salemi, Giammarinaro di via Garibaldi, Bonfanti di via Trapani e la farmacia Amato di via Pio La Torre a Petrosino. Da due anni il LIONS Sicilia distretto 108 yb collabora con il Banco Farmaceutico grazie ad un protocollo firmato nel luglio 2018 dall’allora governatore Vincenzo Leone e dal presidente della fondazione Banco Farmaceutico Sergio Dainotti. Il delegato regionale dei LIONS per il Banco, quest’anno in cui cade il ventennale della fondazione, è la dottoressa Sonia Bonfanti. La raccolta nelle sette farmacie di Marsala e Petrosino che hanno aderito si svolgerà lunedì 10 febbraio anche se le stesse farmacie la apriranno senza volontari da martedì 4 fino al lunedì 10.

“Da farmacista e da Lions non potevo non essere sensibile a un emergenza quale quella della difficoltà a reperire farmaci da banco per curarsi – dice la dottoressa Bonfanti -. Consideriamo che nonostante la scorsa edizione del B.F. si siano raccolte 421.904 confezioni di farmaci pari a circa 3 milioni di euro, è stato possibile soddisfare solamente il 40 per cento delle richieste degli enti assistenziali che si erano accreditati presso la Fondazione. Una vera emergenza sociale che non possiamo non prendere in considerazione. Invitiamo pertanto tutti i cittadini a recarsi presso le farmacie che hanno aderito per donare, e come diceva Padre Puglisi, “Se ognuno fa qualcosa si può fare molto”.

L’impegno del LIONS CLUB continua anche in altre direzioni e, sul fronte culturale, particolare successo ha riscosso il progetto che ha curato per la fruizione virtuale di alcuni siti marsalesi  tramite EASY VISION: l’Ipogeo di Crispia Salvia, la Sibilla Cumana, gli Arazzi, la Madonna della Cava, l’Ipogeo di Santa Venera, e la Chiesa Madre. Fuori dai siti si trova un cartello con il QR Code: chiunque può collegarsi e fruire del video commentato in italiano o in inglese.

Jana Cardinale