Il Trapani subisce un 3-0 in casa contro il Cittadella. A segno Proia, Diaw e Pavan

Battuta d’arresto per il Trapani che si deve arrendere in casa al Cittadella. Dopo aver impostato bene la prima parte della gara, dal primo goal in poi, eccetto la reazione dopo il secondo, gli uomini di Castori, hanno dovuto subire la forza dell’avversaria. Lo stop dopo i due risultati utili consecutivi.

La partita: Al 13º dalla destra Biabiany mette in mezzo, ci arriva Colpani ma il portiere respinge. Al 18º Dalmonte conquista palla, serve Colpani ma il difensore del Cittadella è più rapido. Dal calcio d’angolo successivo Strandberg colpisce di testa ma la palla supera di poco la traversa. Al 24 Proia, alla prima vera occasione,porta in vantaggio il Cittadella, sfruttando una palla messa in mezzo e di piatto realizza. È 0-1.

Per il secondo tempo due cambi per il Trapani. Dentro Pettinari e Coulibaly e fuori Dalmonte e Colpani. Al 51’ Coulibaly si mette in proprio e di prima colpisce da fuori area. Il tiro è alto. Al 53’ Proia ruba palla proprio a Coulibaly a centrocampo, lo scatto di Diaw per l’inserimento. A nulla può Carnesecchi. 0-2. Al 68’ il Trapani protesta per un tocco di mano di Rizzo. L’arbitro stabilisce che il tocco avviene appena fuori dall’area. Proteste dei granata. Al 70’ trova spazio anche Kupisz al posto di Del Prete. Pressing del Trapani alla ricerca di una chance per riaprire la gara. All’ 86’ la terza rete del Cittadella. Dallo sviluppo di un calcio d’angolo Rosafio pennella un assist perfetto che Pavan deve solo spingere in rete di testa. 

Finisce tra l’incitamento dei cori dei sostenitori del Trapani, una partita che va archiviata quanto prima in vista del posticipo della prossima giornata con la Salernitana.