Da ieri in provincia di Trapani è arrivato il Maestrale. Ed i forti venti provenienti da Nord Ovest si stanno facendo sentire lungo le coste.

In queste ore le mareggiate stanno flagellando il litorale trapanese. Diversi tratti del lungomare Dante Alighieri si sono ritrovati invasi da alghe e sabbia. Non ci sono stati comunque disagi nel transito dei mezzi. Anche nel tratto della sp 20 tra San Cusumano e Pizzolungo il traffico è risultato scorrevole. Sul posto i mezzi e gli addetti del Libero Consorzio comunale di Trapani che hanno rimosso i detriti finiti sulla carreggiata. Naturalmente l’attenzione resta alta. E come sempre le mareggiate di queste ore si stanno facendo sentire parecchio nel porticciolo di Bonagia, dove stamattina il sindaco di Valderice Francesco Stabile ha fatto un sopralluogo assieme ai tecnici del Comune ed ai responsabili della Protezione Civile lungo la strada del lungomare della Tonnara. Il manto della carreggiata presenta degli avvallamenti ed il muretto è inclinato. Il che lascia pensare ad un rischio di cedimento a causa dell’erosione della costa, visto che in quel tratto il mare arriva fino alle fondamenta della strada. A causa del mare agitato sono poi saltate le corse di aliscafi e traghetti con le isole Egadi e Pantelleria. Nelle prossime ore il vento continuerà a soffiare forte, passando da Maestrale a Tramontana. Sempre con mare molto agitato. In città al momento non si segnalano particolari disagi, a parte qualche ponteggio caduto. Chiuse in via precauzionale le ville comunali Margherita e Pepoli.

Ma.To.