Erice, la sindaca Daniela Toscano perde un pezzo della sua maggioranza.

Non si sente più di far parte della maggioranza consiliare che appoggia gli atti amministrativi portati in aula dalla Amministrazione Comunale guidata dalla sindaca Daniela Toscano. Non specifica cosa, in particolare, l’ha fatta desistere dal sentirsi parte integrante di quella maggioranza ma è evidente che il malumore e le divergenze che covavano da qualche tempo ora sono diventati insostenibili. Mariapia Angileri, così, ha deciso di affrancarsi e, con un documento ufficiale stringato ma significativo, annuncia il suo posizionamento nel gruppo misto. La sindaca Daniela Toscano, così, perde un pezzo importante e significativo della sua maggioranza. E deve pensare anche ad altri malumori, quelli interni al Partito Democratico e, soprattutto, della consigliera Carmela Daidone. Sembrava che con gli ultimi aggiustamenti di giunta, con la nomina di Luigi Nacci a presidente del consiglio comunale e con l’ingresso imminente di Ninni SImonte in consiglio comunale nel posto che fu di Paolo Genco (ora solo assessore), la sindaca avesse trovato il modo per garantirsi la serenità che le serviva per ben amministrare il Comune di Erice fino a fine mandato ma, evidentemente, qualcosa le è sfuggita dal controllo. L’abbandono di Mariapia Angileri è emblematico di qualcosa che, a Erice, non va per come dovrebbe andare.

Nicola Baldarotta