di Fabio Tartamella

L’ennesima dimostrazione di compattezza e consapevolezza dei propri mezzi. Arriva da Latina l’undicesima vittoria sulle ultime 13 giocate dalla Pallacanestro Trapani, a conferma di un’alchimia trovata e consolidata. Questa volta i due punti sono giunti con un successo con 4 punti di scarto, costruito con un sontuoso secondo periodo, 30 a 10 il parziale, e la capacità di rintuzzare il tentativo di rimonta dei Laziali nei 10 minuti conclusivi. Venti punti e 5 rimbalzi per Andrea Renzi, autore di un eccellente 4 su 7 da tre, 26 per Corbett e 15 per Mollura, in una squadra di cui i numeri individuali spiegano poco. O, almeno, non abbastanza. Con quelle facce dei nostri giocatori granata, viste ancora ieri a Latina, affrontare anche i possessi più  bollenti diventa più semplice. Esaltarci o essere pompieri? Cosa è più giusto fare in questo momento? Né uno ne’ l’altro. Conviene essere noi stessi, goderci quest’inatteso allineamento dei pianeti e applaudire questi atleti e il loro coach Daniele Parente, che così ha parlato dopo la sfida di ieri.

GUARDA IL SERVIZIO