Concorso nella Guardia di Finanza: 66 posti da allievi ufficiale

La Guardia di Finanza ha bandito il concorso per 66 allievi ufficiali. I candidati che risulteranno vincitori, avranno accesso al corso in Accademia della durata di tre anni,(due anni come allievo ufficiale e un altro anno con il grado di sottotenente). Al termine del triennio avrà invece inizio il corso di applicazione di due anni, uno da sottotenenente e l’altro nel grado di tenente. I requisiti: possono partecipare i candidati tra i 17 anni e i 22 anni, è richiesto un diploma di istruzione secondaria di secondo grado, valido ai fini dell’iscrizione ad un corso di laurea. Il termine ultimo per presentare la domanda è: ore 12 del 21 febbraio 2020. I candidati dovranno essere in possesso di un account di posta elettronica certificata (PEC), mentre la domanda va presentata esclusivamente tramite la procedura telematica, disponibile sul sito della Guardia di Finanza a questo link. La selezione è strutturata in diverse fasi. Si inizia con una prova preliminare composta da test logico-matematici e culturali: tutte le informazioni su questa prima fase, dalla sede alla modalità di svolgimento, verranno pubblicate nella Gazzetta Ufficiale del il 25 febbraio 2020. Chi riuscirà a superare la prova preliminare avrà accesso a quella scritta, della durata di sei ore, che consiste nello svolgimento di un tema di cultura generale unico per tutti i candidati, con programma adeguato a quello degli istituti di istruzione secondaria di II grado. Dopo lo scritto i candidati dovranno sottoporsi alle prove fisiche e infine a quella orale, che verterà sulle seguenti materie: storia ed educazione civica; geografia; matematica; lingua inglese. Il bando in versione integrale

ASCOLTA LE INTERVISTE AGLI UFFICIALI IN SERVIZIO AL COMANDO DI TRAPANI